A MODENA ANDREA GIACONI CORRE I 110 OSTACOLI IN 13.76

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Andrea Giaconi, atleta del gruppo sportivo Fiamme Gialle, primatista italiano dei 110 ostacoli con il tempo di 13.35 ottenuto ad Annency 2002, prova a riscaldare le gambe coprendo a Modena nel trofeo Liberazione, la distanza in 13.76, un po' indeciso se gareggiare o no sino alla fine, si è poi lanciato in gara per provare la sua condizione prima dei prossimi impegni che lo vedranno nel prossimo weekend a Rovereto, dove finirà di provare la sua condizione che giudica nettamente in salita. Al momento quello fatto a Modena e il suo miglior risultato stagionale, dopo il tempo fatto registrare in Sud Africa, dove aveva corso in 13.83. Nelle altre gare del meeting da segnalare i 400 metri di Amanfu Jens Yao che ha coperto la distanza in 48.22 e i cento metri maschili, dove si è svolto il duello tra Alessandro Rocco dei carabinieri Bologna che ha vinto in 10.77 su Stefano Anceschi secondo con 10.82. Nel salto con l'asta vittoria per Matteo Rubbiani, dell'aeronautica militare, con la misura di 5 metri e 20, secondo Nicola Tronca, Fratellanza Modena, con 5 metri. Nel salto in alto femminile, da segnalare la buona prestazione di Marina Caneva, che ha chiuso la gara con la misura di 1 metro e 80.

fonte: Atleticanet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *