NOTIZIE DALLA GERMANIA

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

In questi ultimi giorni la Germania ha ospitato atleti di ogni specialità
in più meeting. Ecco i risultati più importanti.

Koblenz- 27 maggio
Sabrina Mockenaupt chiamata a difendere il titolo dello scorso anno sui 10000 metri non delude e vince in una giornata molto calda che non favoriva certamente lo svolgersi della gara. Il tempo risente delle condizioni climatiche 34:36.43. La tedesca aveva già centrato il minimo per Helsinki quando all'european challenge ha fatto il proprio personale 31:21.28.
Durante la gara di Koblenz ha aiutato la giovane connazionale Eva Maria Stöwer prendendo per lei le spugne per rinfrescarsi. Giunta seconda al traguardo la Stower ha detto: “Devo ringraziare Sabrina per l'aiuto. Senza non sarei riuscita a correre così veloce.”

Wiesbaden's traditional throwers meeting- 28-29 maggio
Michael Möllenbeck ha vinto la gara di lancio del disco con la misura di 66.56. Lars Riedel, ancora sofferente per dei problemi alla schiena, deve accontentarsi di un terzo posto sebbene si sia migliorato all'ultimo lancio portandosi alla misura di 65.82. Davanti a lui anche il ventenne Robert Harting che ha fatto il proprio personale (66.02).
La gara del martello femminile ha visto tre atlete superare i 70 metri: Susanne Keil ha vinto a sorpresa con il primato personale di 72.32, Betty Heidler seconda con 71.78 e Kathrin Klaas terza (70.47). Il disco femminile è stato vinto da Franka Dietzsch con 64.50.

Zeulenroda- 29 maggio
Miglior risultato del meeting è il primato personale migliorato di 2 centimetri di Steffi Nerius 65.84m che le regala la vittoria nel giavellotto.

Schloß Engers-29 maggio
In un meeting dedicato al lancio el peso Ralf Bartels migliora il proprio record personale facendo arrivare il peso a 21.36 metri da lui.
Vincente nella gara femminile Nadine Kleinert (19.20), Astrid Kumbernuss deve accontentarsi del secondo posto.

Rhede- 29 maggio-
Ignazious Gaisah ha vinto la gara di salto in lungo saltando all'ultimo tentativo 8.11 aiutato da un vento a favore di 2.1, secondo James Beckford a 7.94. Il vincitore ha dichiarato che il suo obiettivo dell'anno è migliorare il proprio primato personale (8.32) fino a superare l'attuale record africano di 8.46.
Il salto in lungo femminile ha visto la vittoria di Sofia Schulte che con l'ultimo salto lungo 6.51 passa dal quinto al primo posto aggiudicandosi la gara seppur con una misura modesta. La quinta arrivata in questa gara non è una vera e propria lunghista: infatti quest'anno la saltatrice con l'asta Annika Becker si cimenta in questa disciplina mentre recupera dall'infortunio che le è capitato in allenamento con l'asta.

Weissach- 29 maggio
Carolina Hingst ha vinto nel meeting dedicato al salto con l'asta con la misura di 4.40, ma ha fallito 4.45, misura minima per i mondiali di Helsinki. Seconda classificata a 4.30 l'islandese Elisdottir.

fonte: IAAF

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *