CAMPIONATI ITALIANI JUNIOR E PROMESSE, GROSSETO 2005: VELOCITA’

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Koura Kaba Fantoni (Fiamme Gialle) e Vincenza Calì (Fiamme Azzurre) protagonisti ai Campionati Italiani giovanili con una doppietta, tra gli junior vincono Pacini, Cassettari, Arcioni e Pedruzzi.

Il finanziere e la siciliana delle Fiamme Azzurre sono stati i protagonisti della velocità ai Campionati Italiani Junior e Promesse che si sono conclusi domenica 5 giugno a Grosseto. Il talentuoso italocongolese ha vinto i metri 100 in 10″38, con vento quasi nullo, stabilendo, almeno fino all'exploit svizzero di Collio, la miglior prestazione italiana stagionale. Alle sue spalle un convincente Stefano Anceschi (Fiamme Gialle, 10″45). Stesso risultato dei 200 con Fantoni che nonostante due metri di vento in faccia corre in 20″87, sempre davanti ad all'emiliano (21″3).

Tra le donne doppietta della siciliana Vincenza Calì. Oro nei 100 con la migliore prestazione italiana stagionale (11″56). Oro domenica mattina nei 200 (dopo una batteria corsa con impressionante facilità) corsi in 23″95, ma rallentata dal forte vento contrario (4,1m/s).

Per quanto riguarda la categoria Juniores tra i ragazzi Guglielmo Cassettari (Novatletica Schio, 10″76) e Gabriele Pedruzzi (Atletica Begramo, 22'05) sono i nuovi Campioni Italiani rispettivamente nei 100 e nei 200, con l'abruzzese Daniel Panza medaglia d'argento in entrambe le specialità.

Tra le ragazze affermazione della toscana Claudia Pacini (Toscana Atletica Empoli) che si aggiudica il titolo tricolore dei metri 100 ai danni della Campionessa uscente Maria Aurora Salvagno (Cus Sassari): ottimo il tempo ottenuto con vento praticamente nullo, 11″73. Nella distanza doppia la leader stagionale Giulia Arcioni (Cariri) ha confermato i favori del pronostico e si è imposta nei 200. Titolo italiano con il tempo di 24″04 davanti alla 18enne Martina Giovanetti (U.S. Quercia)

fonte: Fidal

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *