SIVIGLIA – GRAND PRIX IAAF

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Aveva gia’ saltato 8,26 quest’anno il 10 maggio a Santiago (per non parlare dell’8,51 ventoso di inizio aprile…), ma migliorandosi di altri tre centimetri, il 22enne saltatore panamense Irving Saladino si conferma una solida nuova realta’ nel panorama del lungo maschile. La sua e’ la terza miglior misura mondiale dell’anno, ma viene dopo un 8,44 di Al-Khuwalidi ed un 8,37 del sudafricano Godfrey Khotso Mokoena, entrambi ottenuti in aprile e quindi al termine della stagione estiva dell’emisfero australe.. Saranno i prossimi impegni e soprattutto il mondiale finlandese a darci l’esaat misura del valore del giovane panamense.

Il meeting di Siviglia e’ stato anche onorato da una doppia ottima performance degli ottocentisti marocchini: Amine Laalou ha siglato la miglior prefstazione stagionale con 1’44”22, mentre Hasna Benhassi e’ stata la prima dell’anno a scendere sotto i 2’ (1’59”59) insieme a Maria Mutola, che nella stessa giornata ha pero’ corso 35 centesimi piu’ lenta a Eugene.

Vi segnaliamo infine la grande spallata di Christian Cantwell per un lancio a 21,67 nella pedana del peso, misura che pero’ si colloca per il momento dietro il terrificante 22,20 sparato da John Godina alla fine di maggio negli USA.

fonte: IAAF

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *