JOHN GODINA ABDICA AI TRIALS AMERICANI LA VITTORIA VA A CHRISTIAN CANTWELL.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

John Godina abdica finendo al terzo posto nella finale dei trials del lancio del peso, la vittoria va a Christian Cantwell che scaglia l’attrezzo a 21 metri e 64, la medaglia d’argento olimpica Adam Nelson è al secondo posto con 21 metri e 52, John Godina con un piede e una caviglia dolorante sì accontenta del terzo posto con 20 metri e 99.
Godina il lanciatore più decorato della storia americana era giunto a questi campionati con le due migliori misure dell’anno e tutto faceva presagire una sua vittoria, ma dopo una brutta distorsione occorsagli due settimane prima dei trials, il suo obiettivo era divenuto quello di qualificarsi per il mondiale, obiettivo raggiunto, ma solo all’ultimo momento, dopo un primo lancio che non gli consentiva l’accesso alla finale ed un secondo nullo, il tre volte campione del mondo rischiava di rimanere fuori dai giochi, “La paura c’è sempre, bisogna solo saperla affrontare” così Godina nell’ultimo lancio ha strappato il biglietto per Helsinki, per Christian Cantwell è una parziale rivincita dopo la sua esclusione dai giochi olimpici d’Atene, infatti, agli scorsi trials, Cantwell si era classificato solo quarto dopo una brutta gara, ora i tre sperano di ripetersi sul podio di Helsinki.
Nei tremila siepi femminili la vittoria è andata ad Elizabeth Jackson che ha vinto con il tempo di 9:39.78, la favorita Briana Shook, detentrice del record statunitense è finita solo quarta perdendo di fatto l’accesso ai mondiali finlandesi, seconda si è classificata Lisa Galaviz, 9:40.58, al terzo posto Carrie Messner in 9:41.37, per la Jackson questa vittoria con il minimo A per i mondiali suona come una rivalsa dopo gli infortuni al ginocchio destro e all’anca che l’avevano costretta a fermarsi.
La medaglia d’argento olimpica del decatlon maschile Bryan Clay ha confermato il suo ottimo stato di forma vincendo questi trials, dopo il record del mondo nel lancio del disco, Clay ha vinto con 8506 punti seguito da Paul Terek con 7976 e Phil McMullen con 7795, Clay ha esordito dicendo: Non ho fatto niente di speciale, ho finito il mio lavoro, il punteggio è decente ora mi preparerò per Helsinki.
L’appuntamento è per questi atleti ai prossimi mondiali di Helsinki, che si terranno in terra finlandese dal 6 a 14 Agosto e che vedranno in questi atleti dei sicuri protagonisti.

fonte: Iaaf. Usatf

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *