TERZA GIORNATA DI GARE CON ALTRI RECORD NAZIONALI NEI TRIALS USA

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Nella penultima giornata dei Trials americani Erin Gilreath nel lancio del martello femminile, ha vinto la gara stabilendo il nuovo record statunitense con un lancio a 73 metri e 87, il precedente record gli apparteneva già, ed era di 72.12, la nuova misura la pone in cima alla classifica mondiale stagionale, con alle sue spalle la russa Yekaterina Khoroshikh. La seconda classificata, Bethany Hart con 69.15 e la terza, Amber Campbell, 68.95, sono rimaste lontane da impensierirla, Gilreath aveva già la vittoria in pugno quando all’ultimo lancio ha stabilito il nuovo record nazionale.
Un altro record viene dai 20 km di marcia femminile, con il tempo di 1:33:28.15. Teresa Vaill si è aggiudicata quest’ennesimo titolo seguito da un primato nazionale, battendo facilmente il vecchio record stabilito nel 2000 dall’atleta Danielle Kirk che era di 1:38:19, l’atleta quarantaduenne olimpionica ad Atene sì è di sicuro anche aggiudicato il record del mondo master sulla distanza; alle sue spalle sono giunte Amber Antonia in 1:36:03.23 e Joanne Dow con il tempo di 1:37:14.81.
I 3000 siepi sono stati vinti dal campione dell’Arkansas, Daniel Lincoln, con il tempo di 8:17.2 alle sue spalle si è classificato Anthony Famiglietti in 8.20:49. La gara dei 1500 metri è stata prettamente tattica, con i primi 800 metri corsi in 2.04.01, Charlie Gruber e Alan Webb si sono presi l’incarico di velocizzare la gara, alla fine lo spunto decisivo è stato del detentore del record americano delle due miglia, Alan Webb, che ha vinto la gara con il tempo di 3.41.97 secondo è giunto Chris Lukezic con 3.42.06 e al terzo posto si è classificato il campione indoor americano Rob Myers. Nella gara femminile la vittoria è andata all’atleta dell’università di Georgetown, Treniere Clement, che ha corso stabilendo il suo personale sulla distanza e riuscendo nel contempo a stabilire il primato stagionale statunitense, con il tempo di 4.06.73 al secondo posto la due volte campionessa indoor Jen Toomey in 4:07.39. Nel salto triplo il due volte olimpionico Walter Davis è andato ad aggiudicarsi il titolo con la misura di 17 metri e 15 al secondo posto si è classificato Kenta Bell, anch’egli atleta olimpico, con la misura di 16.82.

Nella foto Erin Gilreath

fonte: American track and field .Iaaf

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *