COPPA JEAN HUMBERT OTTIME PROVE DEGLI ALLIEVI IN PORTOGALLO

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Grande successo per la nazionale italiana allievi che la scorsa settimana ha rappresentato il nostro paese alla coppa, Jean Humbert svoltasi a Vila Real S.Antonio (Portogallo) dove erano presenti 11 rappresentative allievi e altrettante allieve.
La selezione è riuscita a tenere alti i colori della nostra bandiera andando sul podio sia con la squadra femminile che con quella maschile.
Tra le allieve c’è stata molta soddisfazione per il secondo posto conquistato, ma allo stesso tempo amarezza per non aver superato la Polonia che si è imposta di solo un punto davanti all’Italia con 727 punti e alla G.Bretagna con 715 punti.
Individualmente sono andati alla vittoria, Desireè Barbini, nei 100 ostacoli con 14.21; Silvia Lepore nel lungo con la misura di 5 metri e 82 centimetri e infine Cecilia Pacchetti si è imposta nei 200 metri con il tempo di 25.80.Ottima prestazione di Anna Maria Porcelluzzi che sugli 800 metri che ha conquistato la medaglia d’argento correndo il doppio giro in 2:10.80 ed il terzo posto della staffetta svedese (100-200-300-400) corso in 2:17.85.

Gli allievi, purtroppo, hanno conquistato il gradino più basso del podio con 694 punti dietro alla vincitrice della manifestazione la Gran Bretagna che si è imposta con 716 punti sulla Cina che ha conquistato il secondo posto con 699 punti.
Anche in campo maschile ci sono state delle vittorie con Lorenzo Catasta che si è imposto nella gara del salto con l’asta dove ha valicato l’asticella posta a 4 metri e 30 e Giuseppe Di Gregorio vincitore del salto in lungo con la misura di 6 metri e 94 centimetri. Buona prestazione di Stefano Tedesco arrivato secondo nei 110 ostacoli corsi in 14.16 e Luca Casadei giunto quarto nella stessa gara con 14.70 vicino al suo personale 14.52.

fonte: Anet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *