MARTELLATE ASPETTANDO LA FINALE

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Due meeting in Slovacchia con un occhio di riguardo alla gara del martello sia maschile che femminile. Il primo meeting a Banska Bystrica il 28 agosto ha ospitato una Yipsy Moreno scatenata: sebbene non abbia avuto il tempo di far il riscaldamento per un suo sbaglio sull’orario d’inizio della competizione, già al secondo lancio ha ottenuto 72.57. Ma la martellata vera e propria è arrivata al lancio successivo: un sensazionale 75.18 !! Eguagliando il proprio record del continente americano. Al quarto e ultimo lancio è riuscita a trovare ancora l’energia e la cattiveria agonistica per raggiungere i 74.40. La nuova primatista mondiale Tatyana Lysenko ha lanciato 71.22 e anche la Zabaska e la Balassini hanno finito sopra i 70 metri.
Fra gli uomini Il campione mondiale Ivan Tikhon è l’unico a lanciare sopra gli 80 metri.

Il secondo meeting si è svolto a Dubnica il 29 agosto e Yipsy Moreno ha battuto nettamente di nuovo la Lysenko con un lancio a 73.36.
In campo maschile è ancora Tikhon a vincere: questa volta con un lancio più consistente a 82.53, lontano secondo l’ungherese Krisztian Pars che è riuscito a superare la barriera degli 80 metri per la prima volta quest’anno.

L’ungherese giocherà in casa nella finale del martello che si svolgerà il 3 settembre a Szombathely, in Ungheria, dove gareggeranno gli otto migliori atleti dell’anno, la IAAF ha invitato i primi otto uomini e donne che a testimoniare l’importanza dell’evento hanno tutti accettato tranne la cinese Wenxiu Zhang che sarà impegnata nei campionati asiatici. La sua rinuncia ha aperto le porte della finale alla nona: la nostra Ester Balassini.

La finale di Helsinki è senza dubbio stata una delle finale più belle dei campionati: in campo femminile con un quinto turno con lanci incredibili dove si è veramente vista la classe delle atlete e questo insieme a golosi premi in denaro (il primo vince $30000) ci fa pensare che assisteremo ad una grande competizione che potrebbe portare anche ai record del mondo maschile e femminile che verranno pagati $100000. Tikhon ha dimostrato di essere ancora in forma ed è lecito attendersi grandi cose anche da Moreno, Kuzenkova e Lysenko e dalla grande delusa dei mondiali la Montebrun.

atleti partecipanti

1 Tikhon Ivan BLR 1327
2 Devyatovskiy Vadim BLR 1306
3 Karjalainen Olli-Pekka FIN 1272
4 Ziólkowski Szymon POL 1251
5 Pars Krisztián HUN 1244
6 Konovalov Ilya RUS 1228
7 Esser Markus GER 1223
8 Charfreitag Libor SVK 1219

1 Kuzenkova Olga RUS 1247
2 Skolimowska Kamila POL 1246
3 Montebrun Manuela FRA 1241
4 Lysenko Tatyana RUS 1239
5 Moreno Yipsi CUB 1236
7 Heidler Betty GER 1179
8 Tsander Volha BLR 1176
9 Balassini Ester ITA 1173

fonte: IAAF/foto IAAF

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *