TUTTO IL MEGLIO DEI CAMPIONATI ASIATICI

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Nuovi record asiatici

Assolutamente a sorpresa il ventenne iraniano Ehsan Hadadi ha vinto il titolo lanciando il suo disco al record asiatico 65.25. Questa misura fatta al primo lancio ha messo sotto pressione i favoriti della gara che erano altri, come ad esempio il campione uscente Wu Tao che ha fatto tre nulli. Ora Hadadi detiene contemporaneamente tre titoli: campione mondiale junior, campione asiatico junior e ora anche campione asiatico assoluto.

Un altro record asiatico è stato ottenuto nell’asta dalla cinese Gao Shuyng che ha migliorato di un centimetro il suo precedente record continentale portandolo a 4.53 e vincendo la gara senza problemi.

Nuovo record asiatico junior negli 800 metri da parte del qatariano diciottenne Majid Saeed Sultan 1:44.27 , secondo il suo compagno d’allenamento Abdulrahman Suleiman al record personale 1:44.73 al terzo posto l’iraniano Sadjad Moradi con il record nazionale 1:44.74.

Altri ori della Cina….

Alla prima partecipazione ai campionati Liu Xiang dà spettacolo frantumando il record dei campionati (13.49 vecchio del 1993) portandolo a 13.30, sotto il vecchio record è andato anche il secondo un altro cinese di buon livello Shi Dongpeng 13.44.

Doppietta 5000-10000 della cinese della diciassettenne Bai Xue che ripete le gesta delle sue più conosciute connazionali Wang Junxia (1995) and Sun Yingjie (2003). Curiosamente è accomunata alla Sun anche dalla stile di corsa particolare con le braccia tenute basse lungo i fianchi.

Il terzo posto della cinese Huang Qiyuan nel triplo è stato quasi uno shock dato che proprio quest’anno aveva migliorato il record asiatico 14.72 ed è stata finalista a Helsinki. Il suo lancio migliore in gara è stato un imbarazzante 13.75 al quinto lancio, la vittoria, comunque rimasta in casa, è andata alla cinese Xie Limei con 14.38.

Al lancio d’apertura del peso Li Meiju ha scagliato l’atrezzo a 18.64, misura che anche se avvicinata dal’ex-cinese ora di Singapore Zhang Guirong (18.57) le ha dato la vittoria nella competizione.

Da una cinese all’altra: sicura dei propri mezzi Zhang Wenxiu ha rinunciato a un invito alla finale dell’atletica mondiale per essere qui e non ha deluso, con un lancio a 70.05 ha strappato il titolo di campionessa asiatica del lancio del martello alla sua connazionale che lo aveva vinto tre volte, Gu Yuan.

Un’assenza inaspettata

Oltre alle assenze già annunciate di Ramzi, Murofushi si aggiunge quella a sorpresa di Shaheen che comunque non ha tolto la vittoria al Qatar nelle siepi ad opera di Moussa Omar Obaid.

Finalmente la Corea

Il pubblico coreano ha dovuto aspettare fino all’ultimo giorno per avere la soddisfazione di sentire il proprio inno che alla fine è arrivato con l’oro della giavellottista Park Ho Hyun.

fonte: IAAF

ALLEGATO: ANet_news_campionati_asiatici_-_tutti_i_podi_5.9.2005.doc (31 Kb)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *