CLAMOROSO: BUBKA NUOVO ALLENATORE DELLA ISINBAYEVA

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Chiaro esempio che i risultati non sono tutto nello sport.
Diverse fonti di stampa russa, ed alcune dichiarazioni confermano la tesi che Yelena Isinbayeva, primatista mondiale del salto con l'asta con la misura di 5,01 cambia totalmente la propria impostazione di atleta lasciando contemporaneamente allenatore e manager per affidarsi alle cure di Sergei Bubka.
La 23enne trasferirebbe la propria sede di allenamento a Donetsk, in Ucraina, con Bubka che inizierebbe anche a curare gli interessi della campionessa lontano dalla pedana.
Possibile anche un cambio di nazionalità?
Valeri Kulitshenko, presidente della federatletica di Mosca sembra non preoccuparsi più di tanto ed asserisce che il divorzio dopo 8 anni tra la Isinbayeva e il suo scopritore, il russo Yevgeni Trofimov, non apporterà variazioni se non che l’atleta ''Si allenera' in un'altra citta”, ma la sua nazionalita' rimarrà russa''.
Chi ha già dimostrato di non averla presa bene è l'ex manager Pavel Voronkov che ha rilasciato al quotidiano 'Gazeta' una lapidaria dichiarazione al vetriolo: '“Lena ha cambiato tutto: allenatore, manager, casa. So che per lei ora le cose saranno difficili”'.
Più pacato ma “acidognolo” anche Trofimov nelle dichiarazioni al quotidiano Sovietsky Sport: “Normalmente quando accadono queste cose i motivi sono o i risultati scarsi o le pretese economiche. Nel nostro caso non c’è nulla di questo, è stata solo una decisione di Yelena. Mentirei se dicessi che non sono amareggiato, non so come mai abbia deciso così”
Molto polemico il suo finale: “Sono comunque certo che continuerà a infrangere record su record: le ho insegnato talmente tanto che se ora la allenasse anche solo un fabbro o un idraulico, continuerebbe a saltare più in alto di tutti”

fonte: varie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *