FANGO, FREDDO E NUVOLE IN GARA A LLODIO

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Il fratellino di Kenenisa Bekele, Tariku, e l’ungherese Aniko Kalovics sono i due vincitori.

Tariku Bekele e l’ugandese Boniface Kiprop hanno subito preso la testa della corsa e dopo 8 minuti di gara solo i keniani Abraham Chebii e Boniface Songok con il portoghese Fernando Silva non sembravano essere tagliati fuori per la vittoria.

A metà gara Bekele e Kiprop incrementano il ritmo con Silva che non molla a 4 secondi dietro e sorprendentemente riesce a riacciuffare i due leader ed è un trio che si presenta all’ultimo giro (2300m). Bekele fa la mossa decisiva a meno di un chilometro dalla fine con un cambiamento di velocità che lascia sul posto i due avversari. A meno di 500 metri, Bekele ha un margine di 10 secondi e vince in 29.29 mentre fra Kiprop e Silva è battaglia per il secondo posto.

La gara femminile ha perso una grande protagonista: infatti Meselech Melkamu ha riunciato alla gara all’ultimo momento passando il testimone di favorita alla venticinquenne keniana Rose Jepchumba. La keniana parte subito forte e dopo un chilometro solo l’ungherese Aniko Kalovics riesce a sostenere il suo ritmo. Già staccate, invece, la campionessa europea di cross Hayley Yelling e la medaglia d’argento Justyna Bak.

I tentativi della Jepchumba di staccare la Kalovics non hanno avuto successo, ed è invece l’ungherese a lasciare la Jepchumba all’inizio dell’ultimo giro, ma la keniana riesce a ricolmare il divario, e la sfida ha inizio ma a 500 metri dall’arrivo la Kalovics sguscia via con un’impressionante facilità e vince in 21:02, 13 secondi davanti alla Jepchumba.

risultati

uomini (9210m) –
1. Tariku Bekele (Eth)29:29
2. Boniface Kiprop (Uga) 29:39
3. Fernando Silva (Por) 29:40
4. Abraham Chebii (Ken) 30:16
5. Boniface Songok (Ken) 30:26
6. Juan Carlos de la Ossa (Esp) 30:37
7. Ricardo Serrano (Esp) 30:37
8. Vicente Capitán (Esp) 30:38
9. Javier Guerra (Esp) 30:41
10. José Manuel Martínez (Esp) 30:44

donne (5630m) –
1. Aniko Kalovics (Hun) 21:02
2. Rose Jepchumba (Ken) 21:15
3. Justyna Bak (Pol) 21:25
4. Ines Monteiro (Por) 21:27
5. Beatriz Chepchumba (Ken) 21:28
6. Hayley Yelling (Gbr) 21:30
7. Rosa Morató (Esp) 21:34
8. Diana Martín (Esp) 21:50
9. Sonia Bejarano (Esp) 22:03
10. Monica Rosa (Por) 22:07

fonte: IAAF/foto IAAF

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *