PRIMA GIORNATA DEI CAMPIONATI AUSTRALIANI

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Una Benita Johnson in gran forma ha dato lustro alla prima giornata dell'84esima edizione dei Campionati Australiani, che si è tenuta a Sydney.

Campionessa del Mondo di Campestre nel 2003, la Johnson ha vinto i 10000m con un tempo di 32:33.09, in condizioni particolarmente difficili a causa del vento, dimostrando di essere in ottima forma. La campionessa australiana ha dichiarato che si sta preparando per poter battere l'atleta inglese Paula Radcliffe. Con un buon allenamento alle spalle sostiene di poterla vincere, ed il suo obiettivo è di ottenere questa vittoria proprio su suolo inglese.
A Melbourne, dove il prossimo mese si terranno i Giochi del Commonwealth, la Radcliffe dovrebbe correre nei 10000m mentre la Johnson parteciperà ai 5000m, ma l'australiana sa che i pericoli maggiori verranno dalla Keniana Edith Masai, e dalla neozelandese Kimberley Smith.

Nei 400m Jana Pittman ha vinto la sua batteria, ottenendo in ogni caso il tempo più veloce di qualificazione, 52.84. Tuttavia l'atleta non si è mostrata molto soddisfatta del tempo; in un'intervista ha dichiarato infatti che per poter partecipare in modo competitivo ai Giochi del Commonwealth dovrà scendere sotto i 52 e preferibilmente sotto i 51 secondi. Qulcuno vociferava anche di una sua possibile partecipazione ai 400m ostacoli, ma la Pittman ha ribadito che se non migliora le sue prestazioni sui 400m piani, non avrebbe senso tentare di correre anche i 400m ostacoli.

Nei 100m maschili Patrick Johnson ha vinto la sua batteria con il tempo più veloce della giornata, 10.46 con un vento contrario di 2.3m/s, facendo in sostanza una buona gara.

Bronzo ai Mondiali Junior, Sally McLellan è stata la più veloce tra le donne, con 11.89. In evidenza anche la 17enne Dani samuels, che ha lanciato il peso a 15.98m, seconda solo a Tongan Ana Po'uhila (16.43m).

fonte: IAAF

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *