MEETING DI VALENCIA – PREVIEW

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Nella Reunión Internacional de Atletismo “Ciudad de Valencia” prevista l’11 febbraio i 1500 femminili saranno la gara più importante del programma con l’ardito obiettivo di attaccare il primato del mondo indoor di Regina Jacobs 3:59.98 e il record europeo 4:00.27 della rumena Doina Melinte datato 1990. A tentare l’impresa ci sarà la polacca Lidia Chojecka campionessa europea in carica dei 3000 indoor, ma che vanta medaglie europei e mondiali anche sui 1500. Avversaria di grande livello l’ex Etiope ora del Barhein Maryam Jamal che l’anno scorso ha realizzato a Rieti il miglior tempo dell’anno suoi 1500 all’aperto 3:56.79. Altre atlete di rilievo in gara saranno la bielorussa Alesia Turava, leader dell’anno con 4:08.05, la francese Bouchra Ghezielle, medagliata ad Helsinki, Hayley Tullet e Iryna Lishchynska.

Sui 60 metri ci sarà la sfida fra il primatista europeo Ronald Pognon, il portoghese Francis Obikwelu e il jamaicano Chris Williams.

Nella gara dell’alto femminile ad affrontare l’atleta di casa, Ruth Beitia, ci saranno Blanka Vlasic, seconda dell’anno 2,01 dietro all’irraggiungibile Kajsa Begqvist, e l’ucraina Vita Styopina.

Debutto stagionale per l’idolo di casa il simpatico lanciatore del peso Manolo Martinez che affronterà i suoi compagni di podio agli ultimi europei indoor Joachim Olsen e Rutger Smith

nella foto Lidia Chojecka

fonte: notizia e foto RFEA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *