MEETING GAZ DE FRANCE DU PAS-DE-CALAIS: PREVIEW

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Domani, venerdì 3 marzo si disputerà a Liévin, in Francia, la 19esima edizione del meeting Gaz de France Pas-de-Calais. Le maggiori aspettative vengono dalle gare femminili, ed in particolare dalla russa Yelena Isinbayeva e dalla francese Christine Arron, che hanno scelto questo evento come ultima prova prima dei Campionati del Mondo Indoor, che si terranno i prossimi 10 e 12 marzo a Mosca.

L'anno scorso l'Isinbayeva era stata protagonista di una stagione indoor sensazionale, migliorando ben quattro volte il record del mondo di salto con l'asta femminile. Proprio il terzo (4.89m), di questi quattro records, era arrivato a Liévin. Quest'anno la russa sembra in grado di ripetere l'impresa dell'anno scorso, migliorando di un centimetro il record segnato il 12 febbraio scorso a Donetsk di 4.91m. Tuttavia sembra difficile al momento fare previsioni sulla riuscita o meno della sua impresa, in quanto già il 18 febbraio scorso, a Birmingham, ha già fallito nel tentativo di migliorare il miglior salto del mondo.
Le sue rivali più temibili saranno le polacche Mnika Pyrek (seconda all'Isinbayeva a Donetsk, con 4.76m) ed Anna Rogowska (che a Birmingham aveva saltato, come la russa, 4.79m).

Nell'ambito dello sprint, Christine Arron cercherà di sfruttare al massimo l'incitazione del pubblico di casa per ripetere l'impresa di una settimana fa, ossia migliorare i record nazionali di 50m e 60m nello stesso evento. Ad Aubière, domenica scorsa, aveva fatto segnare 6.11 nei 50m, e 7.06 nei 60m: staremo a vedere se domani saprà fare ancora meglio. L'atleta rivale più competitiva sarà Mariya Bolikova, campionessa del mondo con 7.04. Oltre alle due distanze corte, la Arron correrà anche i 200m, poichè ha detto di voler verificare il suo stato di forma nella velocità un pò più lunga.

Tra gli uomini la gara più spettacolare verrà probabilmente dal salto in alto. Il Campione Olimpico Stefan Holm ha avuto a che fare quest'inverno con una malattia, la bronchite, che l'ha tenuto lontano dalla pedana. Tuttavia ha vinto recentemente i Campionati Nazionali Svedesi, con 2.29m: ne deduciamo che sembra essere tornato ad essere competitivo. Ad aspettarlo a Liévin, ci sono ben sei atleti che nel 2006 hanno superato i 2.30m (i nostri gemelli Ciotti, Giulio e Nicola,il cubano Victor Moya, il russo Andrey Silnov e i cechi Svatoslav Ton e Tomas Janku).

Negli 800m, correrà un altro Campione Olimpico, Yuriy Borzakovskiy. Quest'anno ha corso gli 800m cinque volte vincendo sempre e facendo segnare un tempo che quest'anno è ancora imbattuto, 1:45.4. A fargli fronte saranno i due atleti di casa Mounir Yemmouni e Driss Maazouzi, che tuttavia sono specialisti dei 1500m.

La FFA, Federazione di Atletica Francese, sta sperimentando, in occasione di questo meeting, un nuovo modo di proporre le gare di atletica. Infatti il “Meeting Gaz de France” fa parte di una serie di eventi che vanno sotto il nome di “Weekend Athlé”, ovvero weekend di atletica: questo finesettimana Liévin ospiterà ben due eventi di atletica di rilevanza internazionale, il “Meeting Gaz de France” domani sera e domenica la “Coppa Europea Indoor”. Le finalità maggiori di queste iniziative è di combinare il pubblico dei due eventi, di attrarre nuovi spettatori e dunque di promuovere l'atletica presso un pubblico più ampio.

fonte: IAAF

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *