OSAKA WORLD ATHLETIC TOUR – 6 MAGGIO 2006

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Finisce in un pareggio la prima sfida a distanza fra Justin Gatlin e Asafa Powell. L’americano marca un 9”95 alla sua prima uscita stagionale con una gara corsa in testa dall’inizio e chiusa in scioltezza, uguagliando al centesimo il tempo che il giamaicano fa segnare a Kingston, dopo quella che lo stesso Powell ha definito “la peggior partenza della mia vita”. Se il buongiorno si vede dal mattino…

Grandissima gara nei 400hs, con il greco Periklis Iakovakis (bronzo mondiale 2003) a far da lepre, uscendo in testa dalla seconda curva, insieme al giapponese Kenji Narisako. Ma sul rettilineo finale il campione del mondo Bershawn Jackson trova tranquillita’ ed energie per rimontare e vincere in 47”60. Rimane il record greco per Iakovakis (47”82) e la seconda miglior prestazione nazionale per Narisako (47”93). Tutti in testa alla top list 2006, primi dell’anno a scendere sotto i 48”.

Rientro convincete alle gare per Liu Xiang, dopo un lungo stop per un banale infortunio patito cadendo mentre scendeva le scale. Con soli 15 giorni di allenamenti specifici nelle gambe conduce la gara fin dal primo ostacolo e vince in 13”22, miglior tempo dell’anno ma soprattutto risultato che – per stessa ammissione dell’atleta cinese – va oltre ogni sua aspettativa.
Compitino facile per Allison Felix, spinta da un bel vento (+2,6) ma vincitrice senza affanno (11”11) davanti all’altra americana Stephanie Durst.

Rimane da raccontare dei due record giapponesi siglati dalla lunghista Kumiko Ikeda (6,86 m) e nei 1500 dalla giovane Yuriko Kobayashi, gia’ vice-campionessa mondiale giovanile nel 2005. Il suo 4’07”87 migliora di un secondo e mezzo circa il limite nazionale precedente.
Ricordiamo anche la vittoria dell’australiano Paul Burgess in un ventoso concorso dell’asta (5,75 m) e della martellista tedesca Betty Heidler con un lancio poco oltre i 70 m.

Tutti i risultati del meeting di Osaka possono essere consultati direttamente nella nostra sezione dedicata ai risultati internazionali che si trova all'indirizzo http://www.atleticanet.it/main/risint.asp.

fonte: IAAF – Foto Getty

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *