RECORD SUDAMERICANO DI ASTA A BELEM…

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

L'atleta brasiliana Fabiana de Almeida Murer è stata artefice del risultato più in vista della 22esima edizione del Gran Prix sudamericano Grande Prêmio Brasil/Caixa de Atletismo, che si è tenuto nella giornata di ieri, domenica 21 maggio, a Belém, in Brasile. La de Almeida ha saltato 4.55m, il record sudamericano di salto con l'asta femminile.

Il pubblico di casa, ben 32.569 spettatori, hanno favorito l'impresa della 25enne di San Paolo. Le misure che le erano state accreditate erano molto penalizzanti, rispetto a ciò che è riuscita a fare in seguito. I suoi personali erano di 4.40m all'aperto e 4.41m indoor. Anche il precedente record sudamericano di 4.43m, ottenuto nel 2004 dall'argentina Alejandra Garcìa, è stato drasticamente migliorato da quel fantastico 4.55m che la de Almeida è riuscita a saltare.

Un'altra buona prestazione ottenuta a Belem è arrivata dal panamense Irving Saladino. Il 23enne ha saltato 8.47m, una distanza che aveva già coperto mercoledì scorso, al meeting di qualificazione di Fortaleza. Per Saladino è stata una settimana fantastica, che gli ha portato i suoi tre salti migliori, prima a Rio, poi a Fortaleza ed infine qua a Belem.

Il brasiliano Jadel Grégorio ha vinto la gara di salto triplo con la misura di 17.45m (0.2m/s di vento a favore). Il 25enne non ha avuto una grande serie di salti, ottenendo la misura migliore alla terza prova. Per il resto ha pestato la linea due volte ed ha passato due salti.
Il secondo posto è andato al suo connazionale Jefferson Dias, che ha saltato un record personale di 17.22m.

La cubana Osleidys Menéndez, Campionessa Mondiale ed Olimpica di giavellotto, nonchè detentrice del record del mondo e della migliore prestazione quest'anno, ha vinto la gara di Belem. Nonostante tutto la misura ottenuta, 62.33m, è la peggiore tra quelle che ha ottenuto nella serie di gare che sta disputando in Brasile. La sua connazionale Sonia Bisset ha vinto l'argento con 61.27m, mentre la nostra Zahra Bani è arrivata terza, con la sua miglior prestazione di quest'anno, 61.23m. E' la sesta volta che la 26enne riesce ad infrangere la barriera dei 60m.

fonte: IAAF

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *