GIUGNO 2006 – PROVACI ANCORA ANGELO (DI D.MENARINI)

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 0
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

“8'35”. E' questo il “minimo” richiesto dall'EAA per la partecipazione ai campionati europei di Göteborg sui 3.000 siepi. E Angelo Carosi, quarantadue anni dal 20 gennaio scorso, ci prova.

«Non ho nulla da perdere – spiega l’azzurro – e le condizioni fisiche mi suggeriscono di tentare. Per questo ho momentaneamente sospeso la
mia attività di maratoneta e frequento la strada solo per gare su distanze brevi o per fare da “lepre” per i primi chilometri di una quarantadue.
Il mio obiettivo è riuscire a partecipare ai campionati italiani a Torino (7-8 luglio) e a questo scopo ho in programma un periodo di preparazione
in altura. Dubito che la Federazione abbia voglia di portare a Göteborg un ultraquarantenne – si schernisce l’azzurro –, ma se davvero i posti sono tre e tutto dovesse andarmi bene, non vedo tre siepisti davanti a me!»
Ventinove presenze in nazionale dal 1989 al 2000, comprese quattro finali mondiali consecutive dal 1991 al 1997 e un argento europeo nel 1994 dietro a Lambruschini, non hanno evidentemente saziato l’atleta di Priverno, che dal 2000 si è dedicato con continuità alla maratona.
Ce lo racconterà lui stesso sul prossimo numero di Correre, ospite dello spazio “Persone”.

[Clicca qui] per scaricare il pdf contenente il presente articolo nella veste grafica originale.

fonte: Correre – giugno 2006 – Panorama – Articolo di D. Menarini pag. 18

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *