CARL LEWIS AI MONDIALI MASTER 2007 ?!!

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Sulla rivista specializzata Athletics Weekly nel numero uscito il 15 giugno scorso, il giornalista Jon Mulkeen ha dedicato un articolo storiografico a Carl LEWIS, comprendente anche stralci da un’intervista a questo monumento vivente dell’atletica, avvenuta il 27 aprile. Fin qui niente di particolare. Se non che il “Figlio del Vento”, come i giornalisti lo avevano soprannominato, s’è lasciato scappare il desiderio di un ritorno alle competizioni, senza un preciso progetto, ma specificando che un suo possibile obiettivo potrebbe essere il Campionato Mondiale Master nel settembre 2007 (!!!)

Parlando poi pubblicamente in occasione della Maratona di Belgrado, LEWIS ha dichiarato che a 9 anni dal suo ritiro (stagione 1997) e alla soglia del compimento dei 45 anni (il prossimo 1 luglio) ha deciso di voler competere nel 2006 e 2007 nelle gare master.

Frederick Carlton LEWIS, nato l’1 luglio 1961 in Alabama (U.S.A.), 1.90x88kg., può vantare 9 medaglie d’oro alle Olimpiadi, di cui 4 consecutive nel salto in lungo (1984-88-92-96); con primati personali di 9”86 sui 100mt., 19”75 sui 200mt., 8,87 nel salto in lungo. Se terrà fede a questo suo proposito, avrà come riferimenti le attuali migliori prestazioni mondiali della categoria M45 dei 100mt. di 10”79 e 200mt. di 21”91, stabilite proprio quest’anno dal connazionale Willie GAULT (con cui ha vinto la staffetta 4×100 ai Mondiali del 1983); mentre nel salto in lungo il primato di categoria appartiene al finnico Tapani TAAVITSAINEN con 7,27 saltato nel 1990. Per completezza statistica va precisato che LEWIS detiene già un primato master, quello del salto in lungo M35 con la misura di 8,50 che gli valse l’oro ad Atlanta 1996; primato condiviso con Larry MYRRICKS (1991).

Le sue prestazioni anno per anno

1974 (13): – – 5,51
1975 (14): – – 6,07
1976 (15): – – 6,93
1977 (16): – – 7,26
1978 (17): 10”5m – -7,85
1979 (18): 10”3m – 20”9m – 8,13
1980 (19): 10”21 – 20”66 – 8,11/8,35w
1981 (20): 10”00 – 20”73 – 8,62/8,73w
1982 (21): 10”00 – 20”27 – 8,76
1983 (22): 9”97 – 19”75 – 8,79
1984 (23): 9”99 – 19”80 – 8,79i
1985 (24): 9”98/9”90w – 20”69 – 8,62/8,77w
1986 (25): 10”06/9”81w – 20”41- 8,37i/8,67w
1987 (26): 9”93 – 19”92 – 8,75/8,77w
1988 (27): 9”92/9”78w – 19”79 – 8,76
1989 (28): 10”05/9”80 – 20”47 – 8,54
1990 (29): 10”05 – – 8,51
1991 (30): 9”86/9”80 – 20”46 – 8,87/8,91w
1992 (31): 10”07/9”95w – 20”15 – 8,68/8,72w
1993 (32): 10”02/9”90w – 19”99
1994 (33): 10”04 – – 8,66/8,77wa
1995 (34): 10”12/9”95w – 20”28 – 8,00/8,45w
1996 (35): 10”03/9”94w – 20”19 – 8,50

fonte: Athletics Weekly

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *