E LA PRINCIPESSA SISSI STAVA A GUARDARE… (MERANER FRAUENLAUF)

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Una corsa dove mamme e figlie corrono insieme, con tanto di pettorale, in una gara tutta al femminile? E' quello che è successo sabato scorso a Merano, alla 7^ edizione della Frauenlauf, una originale corsa podistica femminile. E' stata una vera e propria festa, con 330 donne di tutte le età al via. Per questa volta, mariti, fidanzati e amici sono rimasti in veste di spettatori.

La partenza è stata preceduta da una originale seduta collettiva di warm-up di aerobica. Il percorso, di 5,2 km, si è snodato lungo le Passeggiate e i portici del centro storico di Merano. La partenza e l'arrivo erano situati sul Lungopassirio, sotto lo “sguardo” della statua della principessa Sissi. All'arrivo ad ogni partecipante è stata donata una rosa.

Per la cronaca la vittoria è andata a Christina Teissl (Sterzino Volksbank NB) che si s’è imposta col tempo di 19’13” davanti a Barbara Egger (ASV Jenesien Saltenflitzer – 20’00”) e all’ex campionessa di triathlon lungo Edith Niederfriniger (Therme Meran Fitness Team – 20’02”). Per loro nessun ingaggio, nessun premio in denaro, ma dei gioielli artigianali in oro, argento e bronzo confezionati appositamente per la manifestazione.

La classifica a squadre è stata vinta dallo Sportclub Meran, mentre la classifica madre-figlia ha visto vincitrici Rosy e Patrizia Pattis.

La corsa è stata costellata da numerose iniziative collaterali che ha visto l'universo femminile come protagonista: in primis un ciclo di conferenze sui temi della salute, della motivazione, della psicologia e della medicina sportiva.
E per concludere giochi, musica e animazione per tutti.

Appuntamento al 2 giugno 2007 per l'8^ edizione della Frauenlauf.

Link al sito della manifestazione [vai]

fonte: Rosita Pirhofer – Comitato organizzatore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *