GRAN PRIX NAZIONALE GIOVANILE DI ATLETICA LEGGERA – 4A PROVA

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Domenica 18 giugno l’atletica leggera giovanile ha fatto tappa a Sulmona (Aq) per la 4a prova del Gran Prix Nazionale. Nutrita la partecipazione di atleti arrivati da ogni parte d’Italia che, in un asfissiante pomeriggio di gare, si sono dati battaglia su un pista letteralmente infuocata ma che come al solito ha regalato ottime prestazioni tecniche.

Nella categoria cadetti doppietta del sardo Alessandro Podda che nel giro di un’ora si è imposto sia sugli 80 piani con il tempo di 9”63, sia nel salto in lungo con 6,18 metri. I 1000 metri si sono decisi solamente alle battute conclusive con Agostino Di Bello dell’Atletica Locorotondo che con 3’38”92 ha avuto la meglio sul suo compagno di squadra Francesco Gargano. Nei 100hs il molisano Claudio Rocchio ha dominato la gara ottenendo l’ottimo tempo di 13”93. Nel lancio del disco Andrea Zucchini, rappresentante dell’Umbria, non ha avuto rivali scagliando il suo attrezzo fino a 37,97 metri.

Tra gli allievi la miglior prestazione è arrivata dai 100 metri, vinti da Francesco De Michelis della CaRiRi in 11”08 davanti ad un ritrovato Alessandro Brundo (Cianciotta Teramo) secondo classificato con 11”20. Buono anche il tempo dell’ottocentista marchigiano Andrea Malaccari che ha tagliato per primo il traguardo correndo in 2’00”14. Nella pedana del getto del peso Stefano Vetere (Polisportiva Molise) ha superato i 16 metri con l’ultimo lancio di 16,19.

La gara dei 400 ostacoli assoluti ha regalato senza dubbio le emozioni più grandi di tutta la manifestazione grazie Nicola Cascella (Aeronautica Militare) e Federico Rubeca (Fiamme Gialle) che hanno entusiasmato il pubblico presente con una gara che in Abruzzo non si è abituati a vedere tutti i giorni. Ottima partenza per Rubeca che a metà gara aveva guadagnato diversi metri di vantaggio, ma ai 150 metri è iniziata la rimonta di Cascella che ha portato i due ad un rettilineo finale corso spalla a spalla, gomito a gomito, fino alla vittoria dell’atleta dell’Aeronautica con 50”98, contro i 51”08 del finanziere.

In campo femminile ottima prova dell’allieva Chiara Natali che ha dominato il mezzo giro di pista con 25”25; buona anche la prova dell’umbra Caterina Feliciani che ha vinto gli 80 piani cadette ottenendo un 10”85, mentre sulla stessa distanza ma con barriere è giunta prima Debora Madonna della “Falco Azzurro-CariChieti” con 14”22. Dal mezzofondo infine è arrivato l’ultimo acuto della giornata ad opera della cadetta Francesca Cascella (Athletic Team Barletta), vincitrice della gara dei metri 1000 con l’ottimo tempo di 3’03”27.

fonte: Nunzio Varrasso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *