CATANIA: 29° GRAN PREMIO D’ESTATE

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Dalla 26a edizione dei Campionati Italiani Individuali su Pista Master, svolti allo Stadio Santamonica di Misano Adriatico la scorsa settimana, gli atleti siculi sono passati al 29° Gran Premio d’Estate di sabato 17 senza soluzione di continuità. Dei sedici atleti siciliani che hanno raccolto un bottino di ventisette medaglie nella località balneare a 15 km da Rimini, ben undici (saliti ventuno volte sul podio) hanno ripreso l’athlos (o lotta) al Campo Scuola di Catania. Nella foto scattata a Misano tre saltatori siciliani, da sinistra: Angelo VECCHIO, Lamberto BORANGA (di origini sicule) e Giuseppe DI NATALE

Subito in azione la martellista Santa SAPIENZA (Sal Catania), al terzo lancio il suo attrezzo è atterrato a 43,47 e più tardi il disco a 35,30. La lanciatrice di Aci Sant’Antonio aveva vinto a Misano il titolo nel martellone, coronato dalla nuova miglior prestazione italiana F35 di 14,49, un metro e tre centimetri meglio del suo stesso precedente record (Catania, 5/11/2005), in più l’argento nel martello (41,65) e il bronzo nel disco (35,12).

Sempre nel martello primato regionale M40 per Gaetano MARCHESE (Cus Catania) con 44,46 e M70 per Benedetto GRECO (Unvs Catania) con 22,97. MARCHESE a sua volta aveva centrato una doppietta dorata ai Campionati italiani, nella stessa specialità (43,18) e nel martellone (12,15). Ancora lotta accanita con questo nobile arnese tra il catanese Isidoro MASCALI e Giuseppe DISTEFANO, entrambi dell’Amatori Santantonese e il primo a prevalere con una martellata di 42,86, contro quella di 40,62 del suo nemico acerrimo. Nel disco le parti si sono invertite e DISTEFANO si è preso la rivincita con 41,37, nuovo limite siciliano M65, il rivale fermo a 31,71. L’atleta di San Pietro Clarenza, classe 1941, aveva conquistato due medaglie d’argento (martello 40,28 e martellone 16,41) e una di bronzo (disco 41,25) sulla costa del mare Adriatico.

Terminiamo con i concorsi per nominare la stella dell’alto e del lungo, la siracusana Giusy MALERBA (Europa Capaci), 36 anni, che ha superato l’asticella a 1,45 ed è balzata a 5,11, primato regionale F35, lei avvezza ad altri voli, 1,70 nel 1997 e 6,13 nel 1995. Nell’alto altri due atleti irriducibili come il catanese Angelo VECCHIO (58 anni), capace di conquistare il quindicesimo titolo a Misano (1,57) e il palermitano ex-duemetrista Maurizio SPEDALIERI (51), saliti rispettivamente a 1,60 e 1,51.

Passiamo ai pistaioli ancor più sfegatati. Sui 100 la taorminese Marta ROCCAMO (Club Atl. Torrese), fresca campionessa italiana F40 con 12”99 e bronzo sui 200 (27”24), ha vinto in 13”3m davanti alla minuta Rita Grazia RACITI (Unvs Catania), a sua volta tre bronzi F35 a Misano (100, 200 e lungo). Nella serie maschile dei più giovani Antonio FURNARI (Puntese) ha avuto ragione in 12”3 della coppia M40 Orazio RAPISARDA – Giuseppe MESSINA (Santantonese).

Sui 400 la catanese Rossella DANESE (Lib. Trinacria) si è imposta in 1’14”5, anche lei reduce dalla rassegna nazionale Master con un argento sui 100 (15”25) e due bronzi (200 in 32”19 e 400 in 1’13”85) come F50. Di nuovo RAPISARDA su MESSINA nel giro di pista, 55”8 e 58”2 i tempi. I due inseparabili a Misano avevano corso la gara individuale dei 400, Orazio sesto e Giuseppe ottavo, la staffetta 4×100 e 4×400, ambedue le volte quinta. Nei 1500 bella gara solitaria di Salvatore SORTINO (Cus Catania) chiusa in 4’24”6, secondo il compagno Claudio CARBONE e terzo Giuseppe POLLICINO (Pol. Milazzo), medaglia di bronzo ai tricolori sui 10.000 M50 (35’48”07). Prima donna Daniela ALIQUO’ (Genesis) in 4’59”8, bronzo a Misano in 5’04”67.

Più di cinquanta i partenti nei 5000: nella prima serie affermazioni di Giulio CANIGLIA (atl. Scordia) in 18’51”9 e Laura BONANNO (Amatori Santantonese) 20’57”4. Nella seconda si è imposto Pietro REDI (Le Gazzelle) con il personale di 17’10”7, a ruota Luciano Ulisano (Atl. Linguaglossa) 17’11”1 e più staccato Santo VAZZANO (C.A. San Pietro Clarenza) 17’35”9.

Nella marcia sui km 3 Adriana MANZELLA (F45) ha vinto in 17’36”2, confermando la sua vittoria di Misano (km 5 in 29’11”83), lo stesso per Antonio TURCHETTI del Taormina Athletic Club, campione italiano M75 (33’38”48). Sui km 5 Pasquale GATTULLI (Amatori Santantonese) non ha avuto avversari e ha concluso la fatica in 27’25”3, secondo Nicolino BONGIOVANNI (Fiamma Messina) 28’24”8 e terzo Gaetano SCARPATA (Taormina Athletic Club) 29’17”7.

MEDAGLIE DEI SICILIANI AI CAMPIONATI ITALIANI INDIVIDUALI MASTER
Misano Adriatico (RN), 9-10-11 giugno 2006

UOMINI
ORO (8)
Palla Antonello (Lib. Catania) 100-M35 11”01 (P.R.)
Palla Antonello (Lib. Catania) 400-M35 50”39 (P.R.)
Farsaci Domenico (Atl. Villafranca Me) 100 H-M65 18”95 (P.R.)
Vecchio Angelo (Lib. Catania Master) Alto-M55 1,57
Marchese Gaetano (Cus Catania) Martello-M40 43”46 (P.R.)
Mincella Vincenzo (Ortigia Marcia Siracusa) Marcia km 5-M65 29’22”13
Turchetti Antonio (Taormina Athletic Club Me) Marcia km 5-M75 33’38”48
Marchese Gaetano (Cus Catania) Martellone-M40 12,15 (P.R.)
ARGENTO (7)
Lo Cascio Domenico (Cus Palermo) 100-M60 13”25
Palla Antonello (Lib. Catania) 200-M35 22”49
Farsaci Domenico (Atl. Villafranca) 300 H-M65 52”89 (P.R.)
Di Natale Giuseppe (Cus Palermo) Alto-M60 1,51 (P.R.)
Gavazzi Maurizio (Amatori Santantonese Ct) Disco-M55 36,33
Di Stefano Giuseppe (Amatori Santantonese Ct) Martell-M65 40,28
Di Stefano Giuseppe (Amatori Santantonese Ct) Martellone-M65 16,41 (P.R.)
BRONZO (2)
Pollicino Giuseppe (Pol. Milazzo Me) 10.000-M50 35’48”07
Di Stefano Giuseppe (Amatori Santantonese Ct) Disco-M65 41,25 (P.R.)

DONNE
ORO (3)
Roccamo Marta (Club Atl. Torrese Me) 100-F40 12”99 (P.R.)
Sapienza Santa (Scuola di Atl. Leggera Ct) Martellone-F35 14,49 (P.ITA.)
Manzella Adriana (Ortigia Marcia Siracusa) Marcia km 5-F45 29’11”83 (P.R.)
ARGENTO (2)
Danese Rossella (Lib. Trinacria Catania) 100-F5015”25 (P.R.)
Sapienza Santa (Scuola di Atl. Leggera Ct) Martello-F3541,65
BRONZO (8)
Raciti Rita Grazia (Unvs Fontanarosa Catania) 100-F3514”22
Raciti Rita Grazia (Unvs Fontanarosa Catania) 200-F35 29”83
Roccamo Marta (Club Atl. Torrese Me) 200-F40 27”24 (P.R.)
Danese Rossella (Lib. Trinacria Catania) 200-F50 32”19
Danese Rossella (Lib. Trinacria Catania) 400-F50 1’13”85 (P.R.)
Aliquò Daniela (Genesis Catania) 1500-F40 5’04”67
Raciti Rita Grazia (Unvs Fontanarosa Catania) Lungo-F35 3,75
Sapienza Santa (Scuola di Atl. Leggera Ct) Disco-F35 35,12

fonte: Fidal Catania

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *