SUPER GRAND PRIX ATENE: GIBI A 5.80

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Tante le star dell’atletica presenti ad Atene per la seconda tappa del Super Grand Prix a partire dai campioni olimpici: l’ottocentista Yuriy Borzakovskiy, il discobolo Virgilijus Alekna , la quattrocentista ad ostacoli Faní Halkiá ed il saltatore in lungo Dwight Phillips.

Proprio questi sono stati i principali protagonisti della serata a partire da Yuriy Borzakovskiy che si è aggiudicato la gara del doppio giro di pista in 1’43”42 spuntando la volata con Wilfred Bungei e Dmitrijs Milkevics giunti rispettivamente secondo in 1’43”59 e terzo in 1’43”67.
Previsioni rispettate anche per Virgilijus Alekna che si è imposto nella gara del lancio del disco con la misura di 69.36. Il lituano ha superato Zoltán Kövágó che ha lanciato 67.78 e Kanter Gerd che ha terminato con la misura di 67.04.
Ha deluso le aspettative Faní Halkiá attesa proprio dal proprio pubblico che in questo stadio l’aveva vista vincere le olimpiadi. L’atleta greca si è arresa nel finale dei 400ostacoli all’attacco della statunitense Lashinda Demus che ha concluso in 53.02 contro il 53.71 della Halkiá.
Lo stesso ha fatto l’ americano Dwight Phillips che si è visto superare da Irving Saladino caparbio nello sfruttare una folata di vento di 3.3metri che gli hanno permesso di saltare 8.65 superando Phillips che aveva saltato 8.30(ventoso anche questo).

Gibilisco torna a salire in alto e lo fa ad Atene nello stadio olimpico che lo vide sul podio due anni fa alle olimpiadi. Questa volta a strappargli la vittoria ci pensa il tedesco Tim Lobinger che salta 5.80 come Gibilisco ma commettendo meno errori. Bella la prova del siciliano che dimostra di essere pronto a poter far bene in vista dei prossimi europei di Göteborg.

Le altre gare: gran bella prova del rappresentante del Quatar Saif Saaeed Shaheen che nei 3000siepi ha fatto registrare l’ottimo tempo di 7’56”32 molto vicino al record mondiale che già gli appartiene, ottenuto a Bruxelles nel 2004 con il tempo di 7’53”63.
Vittoria per il portoghese Francis Obikwelu e per la statunitense Torri Edwards che si sono imposti nei 100 con i rispettivi risultati di 10”03 e 11”14.
Doppietta russa nel mezzofondo femminile con Olga Kotlyarova che vince gli 800 in 1’57”86 mentre Yelena Soboleva si è aggiudicata i 1500 nell’ottimo 3’56”74.
Nel salto in alto femminile vittoria per la svedese Kajsa Bergqvist che ha valicato l’asticella posta a 2metri mentre la tedescha Christina Obergföll ha vinto la gara del lancio del giavellotto lanciando 66.91.
Tatyana Lebedeva si è imposta nel salto triplo con la misura di 15.23 davanti alla connazionale Pyatykh Anna che ha saltato 15.17(ventoso); in gara erano presenti anche Magdelín Martínez e Simona La Mantia che sono arrivate rispettivamente in decima ed undicesima posizione con le misure di 14.09 e 13.86, quest’ultimo ventoso.

Per vedere i risultati completi vai sul modulo RISULTATI INTERNAZIONALI cliccando qui sotto:
SEZIONE RISULTATI INTERNAZIONALI

fonte: Iaaf

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *