AL VIA I CAMPIONATI MONDIALI JUNIOR: PRIMA GIORNATA

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Dopo la lunga tappa svedese dei Campionati Europei di Goteborg la grande atletica si sposta in oriente, per l’11° edizione dei Campionati Mondiali Juniores, partiti oggi per concludersi il 20 Agosto, a Pechino in Cina, dove ben 182 squadre provenienti da tutto il mondo si contenderanno la vittoria.

Intanto la prima giornata ha gia dato qualche indizio su chi sono gli atleti più in forma, ma ha anche assegnato gia qualche titolo mondiale.
Nella mattinata hanno aperto la manifestazione i ragazzi del lancio del disco per la fase delle qualificazioni: subito in evidenza l’estone Margus Hunt, che con il primo lancio di 66.35m stabilisce il nuovo primato mondiale junior e si assicura la migliore misura di qualificazione. Purtroppo non accedono alla finale i nostri Federico Apolloni, 53.97 per lui, e Alessandro Botti, con 55.40 fuori dai big per soli 5 cm.

Nelle batterie dei 100 niente da fare per Gavino Giacomo Dettori, che con 10.75 esce dignitosamente. Tra le donne ottima qualificazione per Martina Giovanetti in 11.76, mentre con 11.90 esce la brava Jessica Paoletta. Nelle semifinali poi anche la Giovanetti si deve arrendere alla concorrenza e chiude in 11.98. I migliori tempi delle semifinali sono stati il 10.38 del britannico Harry Aikines-Aryeetey e l’11.51 dell’americana Alexandria Anderson.

Interessanti anche le qualificazioni dei 400 femminili, in cui Nawal El Jack del Sudan arriva a correre in 52.49. Basta invece un 55.46 alla nostra Marta Dilani per accedere alle semifinali, mentre esce di scena Eleonora Sirtoli con 55.87. Tra gli uomini, invece, fuori l’azzurro Teo Turchi con 48.66.

La prima finale del giorno è stata quella del lancio del peso femminile, in cui l’olandese Melissa Boekelman chiude la gara al primo lancio arrivando a quota 17.66. Al secondo posto arriva la tedesca Denise Hinrichs con 17.35, mentre l’ultimo gradino del podio è per la russa Irina Tarasova.

La seconda e ultima finale è stata quella dei 5000m femminili, dove a sfatare il predominio keniano ci ha pensato la cinese Fei Xue, che ha vinto in volata con il tempo di 15.31.61, suo nuovo personale, sulla keniana Florence Jebet Kiplagat. Chiude il podio un’altra keniana, Mary Wacera Ngugi in 15:36.82.

Altre eliminazioni della prima giornata sono state quelle di Riccardo Cecolin nell’alto, Giulia Basoli nei 3000st, Zoe Anello nei 400hs ed Elena Carini nel getto del peso.

In allegato i risultati della prima giornata.

fonte: Iaaf

ALLEGATO: ANet_news_Risultati_prima_giornata_15.8.2006.zip (22 Kb)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *