MEETING HERCULIS : 17 MEDAGLIE D’ORO DI GÖTEBORG

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Una pioggia di stelle si è data appuntamento al meeting Herculis domenica 20 agosto allo Stadio Louis II del Principato di Monaco. Non meno di 12 campioni d'Europa in gare individuali e 5 in staffetta si misureranno qui con i migliori del mondo. I tricolori francesi della staffetta 4x400m medaglia d'oro a Göteborg saranno tutti presenti, ossia Marc Raquil, bi-campione d'Europa su 400m e 4x400m, Leslie Djhone medaglia di bronzo nella gara individuale e maglia della catena indispensabile della staffetta così come gli altri elementi della squadra Idrissa M.Barke e Naman Keita, dove quest'ultimo prenderà il via sui 400 Hs, prova in cui è terminato a solo 1 centesimo dal podio in Svezia.

Il meeting avrà ugualmente il piacere di accogliere le due star di questi campionati d'Europa, ossia i bi-medagliati d'oro sui 100m e 200m, il Portoghese Francis Obikwelu e la belga Kim Gevaert. Accanto ad Obikwelu si ritroverà lo sloveno Matic Osovnicar, 3° a Göteborg, ma anche l'Americano Shawn Crawford. Quanto a Kim Gevaert, avrà l'occasione di misurarsi con le Americane Marion Jones, Me.Lisa Barber e LaTasha Jenkins.

Per tradizione, il meeting ha sempre voluto organizzare le quattro corse ad ostacoli. Quest'anno, nei 110 Hs, i due primi posti dei campionati d'Europa si sono dati appuntamento, ossia il Lettone Stanislav Olijars e il Tedesco Thomas Blashchek, che dovranno fronteggiare gli Americani David Oliver, Terrence Trammell e il Giamaicano Maurice Wignall. Nelle donne invece, la campionessa del mondo e olimpica, l'Americana Michelle Perry ha confermato la sua presenza e si pone come favorita di fronte alle due vice-campionesse d'Europa Derval O.Rourke (IRL) e Kirsten Bolm (GER) .

Quanto ai 400 Hs, i due primi di Göteborg Periklis Iakovakis (GRE) e Marek Plawgo (POL) incontreranno il talentuoso nuovo campione d'Africa L. J. Zyl (RSA). Nelle donne, l'Americana Lashinda Demus partirà favorita benchè il podio completo di Göteborg sia presente con Yevguenia Isakova(RUS), Fani Halkia(GRE) e Tatyana Tereshchuk-Antipova(UKR).

I concorsi assicureranno ugualmente lo spettacolo con l'attrazione principale del salto in alto. Ci sarà, il giovane e recentissimo campione d'Europa di Göteborg Andrey Silnov (RUS), che ha dimostrato tutto il suo talento in occasione della finale in terra svedese valicando tutte le asticelle al primo tentativo e arrivando con 2.36 m alla migliore prestazione mondiale dell'anno. In questa prova, il podio completo di Göteborg sarà riunito col Ceco Tomas Janku e lo Svedese Stefan Holm che tenteranno di prendersi la rivincita.
Unica prova di lanci del meeting, il giavellotto femminile riunirà le migliori specialiste del mondo, ossia la campionessa d'Europa Steffi Nerius (GER) che avrà compito non facile di fronte alle sue delfine di Göteborg, la Ceca Barbora Spotakova e la Spagnola Mercedes Chilla. Inoltre la sua compatriota Christina Obergfoll, 4° a Göteborg desidererà probabilmente di rifarsi dopo questa piccola delusione.

Verso la fine, una delle corse più interessanti saranno i 3000 Siepi femminili. Il podio completo dei Campionati d'Euroap sarà presente e tutte le atlete avranno per obiettivo di accumulare dei punti in vista della loro partecipazione alla Finale Mondiale di atletica che si svolgerà il 9 e il 10 Settembre a Stoccarda (GER). Questa prova è recentissima sul circuito e poche corse sono state organizzate quest'anno, da qui una bella lotta in prospettiva.

Lo Spagnolo Jesus Espana , campione d'Europa sui 3000m non mancherà l'appuntamento, esattamente come Ivan Heshko, vice campione d'Europa sui 1500m. Quanto agli 800m uomini, si riuniranno i migliori specialisti mondiali della distanza. Il Russo Yuriy Borzakowski, grande assente ai campionati d'Europa, avrà per avversario il Marocchino Amine Laalou, autore della migliore prestazione mondiale dell'anno in 1:43.25

Come l'800m maschile, anche i 1500m femminili riuniranno le migliori della disciplina. Ci sarà la Russa Yuliya Chizhenko, favorita dei campionati d'Europa per aver realizzato la migliore prestazione mondiale dell'anno, la quale ha perso la medaglia d'oro europea a scapito della sua connazionale Tatyana Tomashova. Nessun dubbio che queste due atlete si daranno una bella battaglia.

Il meeting Herculis, un appuntamento da non mancare…

fonte: Olivia Giesecke

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *