LORRAINE FENTON ANNUNCIA IL SUO RITIRO

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Lorraine Fenton, velocista giamaicana detentrice del primato nazionale dei 400 metri, ha comunicato la sua decisione di ritirarsi dalle competizioni. L'atleta è stata una delle migliori specialiste degli ultimi anni, vantando una partecipazione olimpica – Sydney 2000 – e ben cinque mondiali (1997, 1999, 2001, 2003, 2005). La sua migliore impresa è stata la conquista della medaglia d'argento a Sydney 2000 correndo in 49”58, nel giorno più atteso dagli australiani: quello dell'incoronazione di Cathy Freeman prima in 49”11.

Con le compagne della staffetta del miglio ha conquistato un'altra medaglia d'argento. L'avventura mondiale era inizata nel 1997 ai mondiali di Atene dove si era fermata in semifinale nei 400 ma giungendo terza nella staffetta. Due anni dopo, a Siviglia podio mondiale individuale: medaglia di bronzo in 49”92 preceduta dalla Freeman con 49”67 e dalla sorpresa teutonica Reucker in 49”74. L'impresa olimpica porta una nuova consapevolezza dei propri mezzi e ai mondiali di Edmonton 2001, con la Freeman oramai appagata la Fenton giunge seconda, battuta a sorpresa dalla meteora senegalese Amy Mbacke Thiam. L'arrivo è serratissimo con un distacco finale di soli due centesimim di secondo: 49”86 e 49”88 per la Fenton. La giamaicana però si rifà conquistando il titolo di campionessa del mondo nella staffatta 4 x 400. I mondiali di Parigi 2003 sono appannaggio di Ana Guevara vincitrice in 48”89; per la Fenton ancora una medaglia d'argento in 49”43, la seconda medagli è di bronzo con la staffetta del miglio.

Oramai trentenne (è nata a Manchester – Giamaica – il 08.09.1973) iniziano i problemi fisici, un infortunio la tiene ferma per parecchio tempo nel 2004 e le preclude la possibilità di un'altra chanche olimpica. L'addio alle scene internazionali avviene ai mondiali di Helsinky 2005 con l'ultima medaglia, ancora d'argento con il quartetto di staffetta. Nella gara individuale la Felton esce di scena nella gara di semifinale.
Come la stessa atleta ha sottolineato, la decisione del ritiro è avvenuta dopo una lunga e sofferta riflessione, avendo maturata la convinzione che ben difficilmente avrebbe potuto tornare ai massimi livelli nelle gare individuali. Esce di scena con un primato personale di 49”30 ottenuto a Monaco il 19.07.2002, tempo che la colloca al ventesimo posto – ex aequo – nella classifica all-time di specialità.

fonte: IAAF / Foto: Simone Proietti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *