STAGIONE INDOOR 2007 – INTERNAZIONALE (8-15 GENNAIO)

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

A livello internazionale la stagione indoor non ha ancora preso quota, ma molte star si stanno preparando e gli organizzatori dei vari meeting europei sono già al lavoro per ingaggiare gli atleti migliori. Vediamo un po’ allora cosa è accaduto durante la scorsa settimana e cosa succederà da adesso fino ai campionati Europei indoor che si terranno a Birmingham dal 2 al 4 marzo.

Vengono dalla Russia I risultati più interessanti dove il circuito indoor è già alla terza tappa. Dopo le prime due uscite a San Pietroburgo e Yekaterinburg, dove I migliori risultati erano arrivati dai salti con il 20enne Ivan Ukhov già a 2,30 nell’alto, Natalia Lebusova al personale nel lungo con 6,70 lungo e le due saltatrici in alto Anna Chicherova e Viktorya Klugina a 1,96, sabato 13 a Mosca si è svolta la Moscow Cup dove da segnalare c’è il 7”20 sui 60 della 23enne Yevgenia Poliakova (MP mondiale stagionale) che migliora il 7”24 stabilito la settimana prima a Yekaterinburg dalla quarantunenne Irina Khabarova! Sempre alla Moscow Cup sconfitta a sorpresa per Alexandr Yepishin sui 60 da parte del giovane Igor Gostev. Tempi però modesti per entrambi, 6”71 Gostev e 6”77 Yepishin che ricordiamo è stato argento a Goteborg sui 100 l’anno scorso.
A Mosca intanto fervono I preparativi per il classico Russian Winter che si svolgerà all’arena del CSKA il 28 gennaio. Fra I protagonisti di questa edizione ci saranno la sempreverde Merlene Ottey che sfiderà la sopracitata Khabarova sui 60, Tatiana Lebedeva che è iscritta nel Lungo, il cubano Anier Garcia negli ostacoli e molti altri di cui daremo notizia in un apposito servizio.

In Gran Bretagna è partito il circuito indoor nazionale a Manchester dove si è messa in luce la piccola ottocentista Jenny Meadows che con 1’25”81 ha sfiorato il record nazionale sui 600 detenuto da Dame Kelly Holmes. Al meeting indoor di Loughborough invece si sono messi in luce due ventenni: l’astista Steve Lewis che ha stabilito il personale nell’asta con 5,51 e l’eptathleta Jessica Ennis che ha fatto il personale sui 60 ostacoli con 8”24 e ha saltato 1,90 nell’alto.
In attesa degli europei, la stagione indoor in Gran Bretagna vivrà su alcuni appuntamenti di assoluto rilievo. Il 27 gennaio a Glasgow si terrà il Norwich Union International, un meeting dagli alti ingaggi dove gli atleti gareggiano a squadre e non individualmente. Già certa la presenza delle selezioni di Gran Bretagna, USA, Germania e Svezia più una rappresentativa del Commonwealth.
Il 17 febbraio a Birmingham farà la sua unica apparizione europea il giovane fenomeno americano Xavier Carter che correrà I 400. Carter come molti ricorderanno, sbalordì il mondo l’anno scorso a Losanna quando corse I 200 in 19”63 seconda migliore prestazione mondiale di sempre.

Repubblica Ceca. La settimana prossima prenderà il via il Moravian Daylong Tour, circuito di manifestazioni di salto in alto che vedrà in azione alcuni dei migliori specialisti al mondo. Hanno già aderito il campione del mondo 2005 Yuriy Krymarenko, I tre ottimi atleti di casa Jaroslav Baba, Tomas Janku e Svatoslav Ton, il canadese Kwaku Boateng il britannico Ben Challenger ed il giovanissimo ucraino vicecampione del mondo junior Bohdan Bondarenko (2,26 di personale). Fra le donne hanno aderito la bulgara Venelina Veneva (argento agli ultimi europei di Goteborg), la croata Blanka Vlasic (2,05 di personale) la russa Anna Chicherova la romena Oana Pantelimon e la svedese Emma Green. Il Moravian Daylong Tour è alla sua terza edizione e si svolge in tre tappe ravvicinate, il 20 gennaio a Hustopece, il 23 a Ostrava ed il 25 a Trinec. Il vincitore del tour sarà colui che avrà ottenuto I migliori risultati in tutti e tre I meetings.

Germania. Il campione Olimpico e recordman del mondo dei 110 ostacoli, Liu Xiang ha confermato che parteciperà a due meeting indoor in Germania. Il 3 febbraio a Stoccarda e l’11 febbraio a Karlsrhue.

Cubani. Alcuni fra I migliori atleti cubani stanno ultimando la preparazione per partecipare al circuito dei più importanti meeting europei. Il gruppo che conta una ventina di atleti comprende l’altista Victor Moya, il giovane ostacolista Dayron Robles, il triplista Yoandy Betanzos e la campionessa Olimpica di peso Yumileidi Cumbà.

fonte: Ukathletics, IAAF, Rusathletics, Letsrun.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *