ANCORA RECORD INDOOR MASTER

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

La stagione indoor appena decollata ha offerto in quest’ultimo week-end altre due nuove m.p.i. indoor. Sabato a Modena Alessandro PETRONCINI (31/05/1965-MM40, nella foto) ha corso i 60 ostacoli (da 106 centimetri) in 8”72. Lo stesso giorno ad Ancona Elisa NEVIANI (29/04/1965-MF40) ha saltato in lungo 5,22.

Nel caso di PETRONCINI va precisato che s’è trattato di una corsa con gli ostacoli più alti di quelli in uso nelle gare dei master della categoria. Infatti la m.p.i. sui 60 hs con ostacoli da 99 cm. appartiene a Thomas OBERHOFER, che lo scorso anno a Linz ha corso in 8”54. Intrinsecamente si può considerare che le due prestazioni si equivalgano. E comunque è un promettente avvio per l’imolese, di cui su Atleticanet avete conosciuto recentemente la storia molto travagliata. [clicca qui per leggerla]

La NEVIANI con 5,22 invece migliora la m.p.i. italiana indoor delle 40enni detenuta in precedenza con 5,11 da Carla FORCELLINI (Nel 2003) e come m.p.i. “pre” con 5,18 dalla stessa NEVIANI (nel 2005) e da Susanna TELLINI (nel 2006). La modenese all’aperto lo scorso anno ha saltato 5,41 che resta in assoluto il miglior salto di una 40enne italiana. Quest'ultimo risultato della NEVIANI va letto molto positivamente soprattutto in funzione del salto triplo, la specialità dove tenterà a Riccione di riconfermarsi campionessa mondiale, dopo S. Sebastian 2005.

fonte: Fidal-Atleticanet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *