IL 22° CROSS DELLA VITTORIA A V.VENETO (TV) 4^ PROVA GP DI CROSS A DE NARD E WEISSTEINER

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Ancora Gabriele De Nard e Silvia Weissteiner. Il duo si conferma ai vertici nelle rispettive gare, vincendo il 22° Cross della Vittoria, disputato a Vittorio Veneto (Treviso).
Nulla hanno potuto due avversari di livello come il keniano Kosgei e l'ucraino Matviychuck, che si sono dovuti accontentare dei gradini più bassi del podio. Il finanziere ha ridotto di un punto il suo svantaggio su Ruggero Pertile nella classifica del Grand Prix Fidal ed ora De Nard ha 36 punti (Pertile, arrivato quarto, 37).
Gabriele De Nard ha dichiarato di aver avuto come obiettivo primario la conquista di punti per il GP di Cross e recrimina sui guai fisici che non gli hanno permesso di essere al top agli Europei di S.Giorgio. La continuità negli allenamenti è arrivata solo dopo Natale e le buone prove fornite nelle tappe del GP ne sono la prova.

CLASSIFICA MASCHILE – 10 KM
1° Gabriele De Nard 27'25″
2° James C.Kosgei 27'33″
3° Vasyl Matviychuck 28'01″
4° Ruggero Pertile 28'21″
5° Stefano Scaini 28'28″
6° Luciano Di Pardo 28'38″
7° Francesco Bona 28'39″
8° Abdelhadi El Hachimi 28'48″
9° Taoufik Bazhar 29'18″
10°Giovanni Ruggiero 29'31″

Dietro alla dolcezza del suo volto, Silvia Weissteiner, nasconde una determinazione di ferro, che sfodera tutti i giorni in allenamento e mette in bella mostra in gara. Resistendo alla volata della keniana Jelagat si è imposta nella gara femminile e ora ha 28 punti nella classifica del Grand Prix, come Fatma Maraoui, che è arrivata quarta e terza delle italiane dietro alla Rungger (3^).
La Weissteiner ha detto di aver avuto paura di perdere perchè dopo aver affrontato l'ultima curva con calma per non scivolare si è trovata a fianco la keniana, dovendo così rilanciare uno sprint secco per non essere superata. Silvia ha pianificato la sua stagione avendo come obiettivi a breve termine la gara ai societari di Modena (11 febbraio), poi sogna una maglia azzurra ai prossimi Europei indoor a Birmingham ai primi di marzo. Infine in aprile affronterà l'Eurochallenge dei 10.000.
In foto l'arrivo in volata della gara femminile, foto sportincampo.it

CLASSIFICA FEMMINILE – 6 KM
1° Silvia Weissteiner 18'18″
2° Helah Kiprop Jelagat 18'18″
3° Renate Rungger 18'39″
4° Fatna Maraoui 18'50″
5° Silvia Sommaggio 19'13″
6° Agnes Tschurtschenthaler 19'16″

fonte: Redazione ANet/ www.sportincampo.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *