GREENE E DEVERS PER L’EDIZIONE N.100 DEI MILLROSE GAMES

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Maurice Greene e Gail Devers, due nomi che pesano, due presenze importanti. Un rientro in gara per entrambi dopo lunghi periodi di stop e di lontananza dalle competizioni, per diversi motivi, che alimenta la curiosità di molti appassionati. Per il ritorno alle gare, i due hanno scelto proprio uno dei meeting più emblematici dell’atletica statunistense, sicuramente la più importante manifestazione indoor d’oltreoceano.

Greene è desideroso di far bene, per lui questo potrebbe essere l’ultimo anno di grande atletica ed è per tale motivo che vuol dare il massimo in questa stagione per cercare di conquistare un posto ai trials, alla luce anche dello stop di un rivale come Justin Gatlin, e fare la sua figura ad Osaka in agosto. A New York Greene se la dovrà vedere con i migliori connazionali sul mercato, tra cui Shawn Crawford, Trell Kimmons e Jason Smoots, tutti capaci di tempi attorno ai 6”50. Mancherà il delfino Leonard Scott, ancora ai box per qualche acciacco di troppo.

Protagonista al femminile della serata sarà invece Gail Devers, che alla soglia dei 41 anni torna a saltare barriere cercando di ritrovare lo smalto dei bei tempi. Lo farà al cospetto di avversarie di gran lunga più giovani: Perdita Felicien, Johanna Hayes, Danielle Carruthers. Uno stimolo importante per ravvivare il fuoco competitivo della Devers, un vero esempio di volontà nello sport e nella vita.
In campo maschile il vincente sui 60 hs uscirà molto probabilmente tra questa terna di nomi: Joel Brown, David Oliver ed Aries Merritt.

Un altro fiore all’occhiello dei Millrose sarà la gara dei 3000 metri, che vedrà la partecipazione anche di Tirunesh Dibaba, fresca primatista del mondo sui 5000. Sarà l’occasione per assistere ad una gara tirata, impostata su alti ritmi.

Sempre nel mezzofondo un parterre di eccellenza è previsto nel miglio, che vedrà sfidarsi nomi del calibro di Bernard Lagat, Craig Mottram, Ivan Heschko ed Alan Webb.

Altra regina della serata sarà la russa Yelena Isinbayeva che proverà ad avvicinarsi per l’ennesima volta alle altezze da record del salto con l’asta. Contro di lei prenderà parte alla gara anche la giovane promessa statunitense Jenn Stuczynski.

Nel peso solita sfida a tre al limite dei 22 metri tra i giganti Godina, Cantwell ed Hoffa. Nell’asta maschile Brad Walker dovrà guardarsi dagli attacchi di Steven Hooker, Jeff Hartwig e Toby Stevenson. Sui 60 piani femminili, le esperte Rachelle Smith, Marshevet Hooker e Angela Daigle dovranno guardarsi le spalle dalla connazionale junior Gabby Mayo. Interessante test sui 600 infine per Bershawn Jackson ed il veterano Tyree Washington

Per chi ha il satellite, appuntamento in TV con la diretta del meeting sul canale americano ESPN Sport.

fonte: Millrose Games- Foto: BBC Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *