STAGIONE INDOOR INTERNAZIONALE / PARTE 1. RECORD MONDIALE DELLA DEFAR SUI 3000M A STOCCARDA.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Gubernator Cup Samara (RUS)

Riunione con qualche spunto interessante, proveniente da nomi eccellenti come Tatiana Lebedeva che esordisce con 13,77m nel triplo, dove le altre due russe Udmurtova e Titova finiscono 2^ e 3^ a pari misura con 13,62m. Di rilievo anche le prime due piazze nei 60hs femminili: 8″16 e 8″17 delle russe Pavliy e Kondakova. Nel triplo maschile menzione per il duo cubano in gara: David Giralt in grande progresso (17,39m) si mette alle spalle il più quotato Yoandri Betanzos (17,12m). Cuba può gioire anche per la prestazione della velocista Virgen Benavìdes che primeggia per 1/100 nei 60m: 7″31 contro 7″32 della russa Kislova. La Lebedeva, non in piena efficienza causa infortunio, è stata apace di vincere il lungo con 6,74m saltati al secondo tentativo. Infine i 60m maschili, vinti dal canadese Anson Henry in 6″63.

Sparkassen Cup Stoccarda GER

Questo meeting è stato il più munifico di risultati di elevato valore. In testa a tutti si pone il record mondiale nei 3000m femminili, polverizzato dall'etiope meseret Defar con 8'23″72. E' incredibile pensare che, correre ben al di sotto del precedente limite mondiale di 8'27″86, avrebbe potuto non bastare alla Defar per vincere la gara, visto che la sua connazionale Melkamu, all'esordio assoluto indoor, è stata battuta di soli due piccolissimi centesimi per un finale di 8'23″74. Alle loro spalle, in una gara come già detto memorabile, l'inglese Jo Pavey che con 8:31.50 ha stabilito il proprio record nazionale e la seconda prestazione europea all time, davanti ad una leggenda come la romena Gabriela Szabo.
Scintille anche nella velocità, dove il nigeriano Olusoji Fasuba già veloce nelle batterie (6″53), ha fatto propri vittoria, personal best, record nazionale e migliore prestazione mondiale dell'anno con 6″49. L'avvio fulminante della gara ha trascinato Marcus Brunson (2°) alla seconda prestazione mondiale 2007 con 6″51 (già 6″54 in batteria); al terzo posto il bianco britannico Pickering con 6″57 (batteria 6″55).
La sprinter delle Isole Vergini LaVerne Jones, è stata la dominatrice assoluta della velocità al femminile: prima vittoria col world best 2007 di 7″16 dei 60m piani, poi altro oro nei 400 con 51″60 a soli 2/100 dalla miglior prestazione indoor dell'anno.
Al capitolo ostacoli si possono leggere altre sorprese, quali la vittoria del giovane cubano Dayron Robles capace di stupire con 7″38, valido come world best (gia suo per altro con 7″49) davanti al primatista mondiale degli ostacoli all'aperto, il cinese Liu Xiang, secondo in 7″45.
Nei 60hs femminili Susanna Kallur si riposiziona in testa alle graduatorie mondiali 2007 con il 7″85 ottenuto in batteria (finale vinta poi in 7″88 su LoLo Jones, 7.91, Vonette Dixon, 7.98, e Kirsten Bolm, 7.99); 1/100 meglio del 7″86 dell'inossidabile Gail Devers ottenuto ai Millrose Games.
Nel mezzofondo l'ottocentista ucraina Tetyana Petlyuk ha impressionato con uno sprint poderoso e con il word best di 1:58.67 (record della Sparkasse Cup), davanti a Jolanda Ceplak seconda nel ragguardevole 1:59.62.
I 3000m maschili, che hanno regalato ai nostri colori un Cosimo Caliandro in grande forma, quinto in 7'48″88 (5° all time in Italia) sono stati l'ennesima gara del meeting corsa al fulmicotone con l'ennesimo word best. Shadrack Korir ha messo in fila con 7'37″35 in una gara emozionante gli indomabili Daniel Kipchirchir Komen (7'37″43) e Bob Tahri (7'38″41).
Asta maschile: degna di nota la caduta del record del meeting detenuto dal mitico Bubka, ora ad appannaggio del tedesco Fabian Schulze con 5,83m.
Nella distanza oramai considerabile come spuria dei 200m Johan Wissman vittorioso in 20″73 a 2/100 dal world best.

fonte: Redazione / www.iaaf.org / www.fidal.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *