LA DI MARTINO VOLA A QUOTA 2 METRI

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

E' un salto nella storia quello di Antonietta di Martino a Banska Bystrica in Slovacchia. L'atleta salernitana ha superato la misura di 2 metri diventando così la seconda atleta italiana a superare il fatidico muro che separa l'eccellenza del salto in alto femminile dalle atlete “normali”.

Che qualcosa di grosso fosse nell'aria lo si era capito venerdì scorso quando aveva saltato 1.98 a Bucarest andando a cogliere il primato italiano indoor in comproprietà con la Bevilacqua che lo aveva siglato nel febbraio del '94.

L'atleta delle Fiamme Gialle era andata forte ma il meglio doveva ancora venire e oggi è stato il suo giorno: tutte le misure dall'1.80 all'1.94 saltate alla prima prova, un'indecisione alla misura di 1.97 fatto alla terza e poi su verso il tetto del mondo con un salto a 2.00 colto al secondo tentativo.

Per la cronaca la gara è stata vinta con 2.02 dalla bulgara Venelina Veneva mentre la primatista mondiale in carica Bergqvist si è dovuta accontentare della terza piazza dietro alla nostra fenomenale azzurra.

C'è la possibilità e senz'altro la speranza che un nuovo ciclo sia iniziato. Se lo augura anche l'attuale primatista italiana all'aperto Sara Simeoni che con quel 2.01 saltato per ben due volte nel 1978 (allora fu anche record del mondo) detiene un primato che, forse da troppo tempo, attende di essere battuto da una nuova e capace atleta.

La progressione della gara all'indirizzo:
http://www.atletikadubnica.sk/Priprava/BBL/HS2_EN.htm

fonte: Eurosport / www.atletikadubnica.sk / Foto: Vincenzo Miceli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *