TRIANGOLARE UNDER 20 FRANCIA ITALIA GERMANIA

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Mentre a Birmingham l’Italia dei grandi vinceva titoli e medaglie ai campionati europei indoor, dall’altra parte della Manica, questo pomeriggio, la rappresentativa giovanile partecipava al triangolare under20 di Vittel contro Germania e Francia.

È stata proibitiva la sfida degli azzurrini che nulla hanno potuto contro i pari età arrivando terzi in entrambe le classifiche. In quella maschile ha primeggiato la Germania con 84 punti contro gli 82 della Francia e i 75 dell’Italia, mentre in campo femminile prima la Francia con 92 punti, seconda la Germania con 88 e terza l’Italia con 63.

Tuttavia sono da registrate diverse prestazioni confortanti.
In campo femminile vittorie importanti per Ilenia Draisci nei 60 con il tempo di 7.57, per Valentina Negro nell’alto con 1.79 (da sottolineare che è al primo anno della categoria allievi/e), per Giulia Cargnelli nell’asta con 3.90 e per Federica Ferraro con 13.47.96.

Atri due successi in campo maschile: Matteo Giupponni nei 5km di marcia con 20.42.09, che conferma le sue grandi qualità dopo in settimo posto dei campionati mondiali junior dello scorso anno a Pechino e Federico Chiusano che sigla il suo personale con 7.38 nel lungo.
Altre emozioni le hanno regalate Edoardo Baini classe ’90 che conquista il secondo posto nei 60 con il notevole personale di 6.91 e la seconda piazza per la staffetta maschile Demichei –Berdini-Manenti-Galvan con 1.29.1.

A livello internazionale straordinarie sono le prestazioni sui 60hs della francese Denis Laetitia :8.42 e del tedesco Balnuewit Erik con 7.58.
Gara di ottimo livello nell’asta con una sfida interna tedesca: primo Holdzdeppe Raphael-Marcel con 5,30, secondo Reitze Marvin Rene anche lui con 5,30.
Alto livello anche nel triplo uomini dove la Francia ha avuto la meglio: vincitore con 15,81 Diarra Abdoulaye, secondo con 15,80 Tamgho Teddy, buon terzo posto di Emanuele Greco con 15,55 e buona anche la prestazione di Fabio Buscella che raggiunge la quarta piazza con15,51.

Gli atleti al termine della competizione, svolta in una buona cornice di pubblico si sono dati appuntamento ai campionati europei juniores di Hengelo del prossimo luglio in cui speriamo che i nostri azzurrini facciano meglio.

fonte: Fédération Française d’Athlétisme

ALLEGATO: ANet_news_I_risultati_completi_4.3.2007.zip (6 Kb)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *