CAMPIONATI MONDIALI DI CROSS A MOMBASA (KEN)

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Alla vigilia della prima edizione africana, in quel di Mombasa (KEN) il Mondiale di Cross ritorna all'antico con sole quattro gare: juniores maschile e femminile, seniores maschile e femminile. Cos'è lecito attendersi da questa manifestazione?
Per quanto riguarda i nostri colori non molto, visto lo scarso peso che la federazione sembra aver dato all'evento, presentando per la prima volta una sola squadra, che non è quella senior bensì quella junior maschile, fresca campione d'Europa, della quale rimangono però solamente Merihum Crespi e Paolo Pedotti Massaud. Per gli altri convocati Seppi, Turroni, Brancato e Pirillo, la maglia azzurra appare più come un premio per il buon lavoro svolto quest'inverno piuttosto che una reale aspettativa di un risultato di prestigio. Stesso discorso per le tre partecipazioni indivisuali femminili Elena Romagnolo e Valentina Belotti nella prova seniores e la campionessa italiana junior Maria Sgarbanti.
A livello internazionale, più che una vittoria, potrebbe far sensazione una eventuale debacle del pluridecorato Kenenisa Bekele della quale sarà pronta ad approfittare la agguerritissima squadra keniana, forte del sostegno della propria gente.
Anche tra le donne, verosimilmente, la pretendente alla maglia iridata uscirà da una rosa di nomi interamente africana. In primo piano ci sono infatti le etiopi con Tirunesh Dibaba e le keniane. Alla manifestazione sarà dedicata una finestra su Rai Sport Satellite dalle 16 alle 17.
Nella foto Tariku Bekele, che cercherà la doppietta etiope con il fratello Kenenisa.

fonte: Redazione ANet; Foto:Simone Proietti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *