PRESENTATA A ROMA VIVICITTA’ 2007: PRIMO L’AMBIENTE

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Vivicittà edizione 2007 si tinge di “verde” e mette l'ambiente come traguardo. La gara organizzata dalla Uisp, userà per la prima volta bicchieri in mais, nastri stradali biodegradabili, carta ecologica per i pettorali, biciclette per i team al posto dei camioncini, mezzi pubblici, raccolta differenziata. Prevista anche la riforestazione di oltre 1.500 metri quadrati in Costa Rica per abbattere le emissioni di CO2 prodotte dalla gara. La partenza è alle 10,30 di domenica 15 aprile in 38 città italiane e in 9 (Firenze, Ferrara, Genova, Gorizia, Palermo, Parma, Pescara, Rovereto, Siena) verranno messi in atto veri e propri eco-tragitti. Tra aprile e maggio la gara coinvolgerà anche 19 città straniere (Sarajevo, Makeni in Sierra Leone, Dakar, Beirut) e più di 15 istituti penitenziari e minorili italiani. La diretta della gara di domenica 15 aprile verrà seguita dal Gr1. Intatta la formula sportiva: 12 Km di gara per il podio e 4 Km aperti a tutti. La presentazione oggi alla sede della Rai a Roma. In un messaggio, il ministro dell'Ambiente, Alfonso Pecoraro Scanio, ha sottolineato come “una manifestazione podistica così rispettosa dell'ambiente può far crescere in ognuno di noi una particolare sensibilità civile”.
“Lo sport – ha detto in conferenza stampa il sottosegretario del ministero dello Sport, Giovanni Lolli – deve essere occasione di esempi positivi”. In tal senso ha ricordato che nell'ultima finanziaria ci sono incentivi per gli impianti che scelgono le energie rinnovabili e ha annunciato che il Governo sta lavorando a un “progetto nazionale di vie ciclabili”.
Dalle prime adesioni sembra che Palermo si candidi ad essere uno degli epicentri dell'edizione 2007 della prova podistica. Nel capoluogo siciliano saranno presenti, riferisce la Uisp, Rachid Berradi, che con il suo 1h00:20 è il primatista italiano della mezza maratona; Godfrey Nyombi, ugandese di stanza in Italia, 3. all'ultima Maratonina dello Stretto a Messina e quarto alla Roma Appia Run; Philip Rugut Kipsang, keniano che da anni svolge la sua attività sulle strade italiane nelle prove fino a 21,097 km. A Pescara atteso il rientro di Alberico Di Cecco, il portacolori dei Carabinieri infortunatosi al bicipite femorale sinistro all'ultima Maratona di Roma. A Bari altro esame premaratona per un altro azzurro, Ottavio Andriani (FF.OO. Padova) che punta alla Maratona di Trieste d'inizio maggio.

DOVE SI CORRE

– IN ITALIA DOMENICA 15 APRILE: Ancona, Aosta, Bari, Bologna, Bolzano, Brescia, Caltanissetta, Campobasso, Catanzaro, Civitavecchia, Cremona, Cuneo, Ferrara, Firenze (anche mezza maratona), Genova, Gorizia-Nova Gorica, La Spezia, Latina, Lecce, Livorno, Matera, Messina, Napoli, Noto, Palermo, Parma, Pescara, Quartu S.Elena, Riccione, Roma, Rovereto, Siena, Taranto, Terni, Trapani, Trieste, Urbino. A Torino si è corso il primo aprile.

– NEL MONDO: Beirut, Bron, Budapest, Dakar, Foucheres, Kigali, L'Havana, Makeni, Nova Gorica, Pola, Prijedor, Saint Ouen, Sarajevo, Setubal, Soteville, Tunisi, Tuzla, Vieux Condé, Zavidovici

– ISTITUTI PENITENZIARI E MINORILI: Bari (14 aprile), Brescia (31 marzo), Catanzaro (15 aprile), Cremona (28 aprile), Ferrara (24 aprile), Lecce (15 aprile), Milano (22 e 29 aprile), Napoli (14 aprile), Roma (11 aprile), Siena (14 aprile), Terni (29 aprile) Voghera (primo aprile). Date da definire: Busto Arsizio, Livorno e Palermo.

fonte: Ufficio Stampa Uisp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *