20° MULTISTARS – DESENZANO S.G. (5-6 MAGGIO 2007)

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

In occasione della ventesima edizione del Multistars di Desenzano, divenuto ormai un appuntamento fisso per molti dei più importanti personaggi delle prove multiple europee e non, le notizie più interessanti sono giunte dal settore femminile. La manifestazione ha visto vittoriosi l'americano Paul Terek, che conferma il dominio statunitense dopo la vittoria di Paul Boyles dello scorso anno, per quanto riguarda il decathlon, e la britannica Jessica Ennis nell'eptathlon (in foto la premiazione). Quest'ultima in particolare si è aggiudicata il meeting ottenendo diverse prestazioni davvero notevoli; ha chiuso con 6.388 punti, suo primato personale, conquistando i 100hs in 13″12 (1.106 punti), l’alto con un ottimo 1,95 (1.171), i 200 in 23″68 (1.012) e il lungo con 6,40 (975). Unico neo della sua prova, il giavellotto, dove ha patito una parziale defaillance lanciando 33,91 metri ed ottenendo appena 551 punti. Alle spalle della Ennis sono finite la francese Collonvillé con 6.181 punti e la ghanese Simpson, prima nel 2005, con 5.954 punti. Per quanto concerne le presenze italiane, da sottolineare il record personale di Cecilia Ricali (FF.AA.) che ha chiuso la due giorni di gare in sesta posizione con 5.727 punti; dopo aver ottenuto nella prima giornata il personale nel peso con 11,32 (616), domenica ha ulteriormente dimostrato talento con il personal best nel lungo (6,09 per 877 punti), nel giavellotto con 37,35 (617) ed aggiudicandosi gli 800 in 2'12″00 (936 punti e ancora record personale). Degno di nota anche il primo posto della Trevisan (FF.AA.) nel lancio del peso con 13,35.

In ambito maschile Paul Terek ha conquistato la prima piazza sfruttando la sua regolarità, insaporita dai 5 metri nell’asta che gli sono valsi il miglior risultato parziale. 8.134 punti il suo complessivo, unico atleta a superare gli 8.000 punti in un concorso nel complesso privo di grandi prestazioni. Alle sue spalle, l’uzbeko Vitaliy Smirnov (7.825) e il russo Arkady Vasyliev (7.820). Unici atleti a ottenere due primi posti parziali sono stati il tedesco Lars Albert, nel peso con 15,64 e nel giavellotto con 62,07, e il francese Wilfried Gouacide, primo nei 100 con 10″84 e nei 400 con 48″72. Primo degli italiani e complessivamente diciassettesimo, Marzio Viti con 6.881 punti; Franco Luigi Casiean invece, ha chiuso con 6.413 ritirandosi nei 1500 e posizionandosi al ventesimo posto finale.

fonte: Fidal – multistars.org / Foto: Atleticanet-Franco Pizzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *