PUBBLICATE DALLA FIDAL LE NUOVE TABELLE MASTER 2007

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

La Fidal ha pubblicato sul proprio sito le nuove tabelle Master che verranno utilizzate durante i Campionati di Società. Era da un paio d'anni che si attendeva una rivisitazione di tali tabelle nell'ottica di sanare situazioni palesemente incongruenti.

Siamo andati subito a verificare le perplessità espresse nell'articolo pubblicato su Correre nel dicembre 2004:” Tabelle Master, istruzioni per l'uso” [clicca qui]).

Scopriamo che finalmente le anomalie segnalate nelle tabelle MF40 e MF45 nei 1.500 metri sono state risolte così come quelle delle tabelle MM80 negli 800 metri.

Per quanto riguarda le tabelle delle categorie più giovani (le M35 e le F35) ci sfugge il criterio con il quale in alcune gare tali tabelle equivalgono esattamente a quelle assolute e i 1.300 punti coincidono con il record mondiale assoluto (es: 100 MF35 e MM35, 200 MF35, 800 e MF35 e MM35) mentre in altre gare viene riconosciuto un “peggioramento” prestazionale, cioè i 1.300 punti vengono assegnati ad una prestazione peggiore rispetto al record mondiale assoluto (es: 200 MM35, 400 MF35 e MM35, lungo MF35 e MM35)

Per quanto riguarda invece la recente news “Tabelle master, il parere di Vittorio Colò” [clicca qui]?, il problema sembra permanere.
Colò segnalava uno sforamento di tabella nel salto in lungo M95: “L’ultimissima mia performance nel salto in lungo per la categoria M95 di metri 2,25 (lo scorso anno) viene conguagliata al valore assoluto di metri 10,38! E come tale è considerata nei punteggi a un valore stratosferico.”. Siamo andati subito a controllare le nuove tabelle ma purtroppo abbiamo constatato che nulla è cambiato: 1,94, per un M95 rappresenta il punteggio massimo (1296 punti). Insomma, se Colò dovesse essere presente quest'anno alla finale dei Cds e riuscisse a saltare anche “solo” 2 metri, un atleta della categoria M35 per batterlo dovrebbe saltare 8,52 metri mentre un M40 dovrebbe limitarsi a saltare 8,06 metri.

Queste sono solo alcune prime impressioni dopo aver dato una rapida scorsa al “teutonico” lavoro attuato dalla Fidal. Confidiamo comunque sull'attività del nuovo coordinatore tecnico dei Master, Claudio Rapaccioni che, nell'intervista da noi effettuata un paio di mesi fa [clicca qui] ha dichiarato la disponibilità a raccogliere le segnalazioni di anomalie per affinare tali tabelle.

Per scaricare le tabelle
Vai alla pagina Fidal [clicca qui] (Clicca su: Download delle tabelle di tutte le categorie master).
Attenzione: il file è zippato ma della dimensione di 16Mbyte, senza Adsl è praticamente impossibile scaricarlo.

fonte: Fidal

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *