BARBARA FERRARINI 65″57 NEI 400 OSTACOLI MF40

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Al suo debutto stagionale su pista , che ha compiuto 40 anni il 25 aprile scorso, stabilisce il primato italiano MF40 dei 400 ostacoli. La rappresentante dell'Atletica Brescia 1950 ha corso ieri a Gavardo (BS) il giro di pista con gli ostacoli nel tempo di 65″57. (Nella foto di R. Marchi, Barbara Ferrarini a San Sebastian)

Il primato precedente apparteneva a Angela CARTESEGNA che aveva corso, lo scorso anno, in 68″57. Sempre la Cartesegna deteneva la m.p.i. “pre” (quella valida ai fini Fidal ma ottenuta prima del compimento del quarantesimo anno d'età): 66″25 stabilita nel 2003. “Ho corso con grande facilità”, ha commentato Barbara al termine della gara, “spero di migliorare ulteriormente domenica prossima, alla fase regionale dei CdS Assoluti”. Per lei si preannuncia una grande stagione, e non solo nei 400 ostacoli.

La poliedrica atleta ai Campionati Mondiali di San Sebastian del 2005 conquistò, nella categoria W35, una medaglia d'argento: 4×400 in 4'02″58 (m.p.i.) con G. PERLINO, G. GIORGI e R. MARCHI; e tre medaglie di bronzo: lungo in 5,35, 400 hs in 64″54 e 4×100 in 50″50 (m.p.i.) con R. MARCHI, G. PERLINO e R. ANIBALDI. Lo scorso anno Barbara ha invece gareggiato pochissimo in quanto tormentata da vari infortuni.

Migliori Prestazioni Italiane sui 400 ostacoli

Ass.: 54″79 Benedetta CECCARELLI (23-01-1980) Rieti 28-08-2005
MF30: 55″52 Monika NIEDERSTÄTTER (02-03-1974) Firenze 11-07-2004
MF35: 1'00″39 Carla BARBARINO (16-05-1967) Pescara 14-09-2002
MF40: 1'05″57 Barbara FERRARINI (25-04-1967) Gavardo 12-05-2007
MF45: 1'13″47 Rosanna ROSATI (24-01-1959) Casal di Marmo 18-06-2006
MF50: 1'47″1m Anna FLORIANI (10-05-1944) Caorle 17-09-1994

Migliori Prestazioni Italiane sui 300 ostacoli
MF50: 1'03″06 Paola CLO'-SAGOT (13-01-1947) Cesenatico 11-09-1998

fonte: Redazione Atleticanet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *