EUROPEAN CHAMPIONS CLUB CUP: DOMINIO RUSSO!

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Niente da fare per le due compagini italiane impegnate questo fine settimana ad Albufeira nella finale dell’ European Champions Club Cup.
Alla fine della due giornate, entrambe le squadre si sono piazzate al 5° posto; niente da fare quindi per le Fiamme Gialle che erano chiamate a confermare la vittoria dello scorso anno. Sono i russi del Luch Moscow, sia tra gli uomini che tra le donne, a riconfermarsi grandi protagonisti di questa manifestazione, come ormai accade da diversi anni.
Tra le donne, ancora 5 podi tra i quali svetta la vittoria della Claretti nel martello con 68,75mt (la marchigiana si sacrifica anche nel peso dove però arriva ultima con 9,10mt); seconda invece la Macchiut con un discreto 13”23 nei 100H e terze Sicari nei 5000m in 16’03”02 (che va a fare doppietta con il terzo posto di sabato nei 3000mt), la Juravleva nel lungo con 6,06mt (nella gara che vede la vittoria della russa Kotova con l’ottima misura di 7,10) e la Graglia nei 200 con il tempo di 24”10. Nella giornata, rivincita della Abeyelegesse nei 5000m vinti in un normale, per lei, 15’58”84.
Tra gli uomini, brutta giornata per i finanzieri: squalifica per Anceschi nei 200m, opache prestazioni di Caliandro (sesto con 8’11”03 nei 3000m), Perrone (quinto con 1’53”62 negli 800m) e Di Pardo (sesto in 8’55”62 nei 3000siepi). Da segnalare i tre podi dei finanzieri ad opera di Gibilisco nell’asta (ma con un poco significativo 5,30mt), Pignata nel giavellotto (76,07mt) e la 4×400 di Barberi, Licciardello, Cocuzza e Bortolaso con 3’11”72.
Questi i risultati finali:
UOMINI
1. RUS Luch Moscow 110,0
2. POR Sporting C. Portugal 84,0
3. ESP Puma Chapin Jerez 84,0
4. SVK AK Spartak Dubnica 74,0
5. ITA Fiamme Gialle Rome 77,0
6. TUR Fenerbahce Spor Kulubu 69,0
7. GBR Belgrave Harriers 59,0
Page 4 / 4
DONNE
1. RUS Luch Moscow 104,0
2. ESP Valência C. A. Terra I Mar 100,0
3. TUR Enka Sports Club 85,0
4. CZE Usk Praha 79,0
5. ITA Fondiaria – SAI Atletica 77,5
6. GRE Panellinios A. C. Athens 76,5
7. GER USC Mainz 36,0

fonte: http://www.fpatletismo.pt – Foto: Atleticanet/Simone Proietti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *