BAALA VINCE I 2000 A LILLE IN UNA SERATA DI OTTIMI RISULTATI

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Ieri sera, venerdì 8 giugno, all'EAA Premium Meeting di Lille, il due volte Campione Europeo nei 1500m Mehdi Baala ha vinto in maniera splendida la gara dei 2000m con l'ottimo tempo di 4:56.56, finora la miglior prestazione mondiale dell'anno. Questo risultato lo proietta direttamente alla Coppa Europea di Monaco che si disputerà tra un paio di settimane.

L'organizzazione ha inserito nel programma delle gare anche un evento che raramente trova spazio in meeting di dimensioni internazionali come questo, i 300m. La gara è stata vinta dall'americano Greg Nixon, con un primato mondiale per l'anno di 32.35. Secondo il Campione Europeo dei 400m Leslie Djhone, che ha fatto segnare 32.90.

Nei 5km su pista di marcia si è messo in luce il due volte Campione Europeo dei 20km Francisco Fernandez. Lo spagnolo ha vinto la gara con 18:27.34, davanti al francese Yohan Diniz che ha abbassato il suo personale a 18:50.27.

Gli spettatori hanno potuto festeggiare un altro loro connazionale, David Alerte, che ha vinto i 200m in 20.73, davanti al compagno di squadra Eddy Lepine (20.85).

Il tedesco Ralf Bartels ha vinto la gara di lancio del peso con uno splendido lancio di 20.50m, solo 7cm più lungo della misura ottenuta dal bielorusso Andrey Mikhnevich, Campione del Mondo nel 2003.

La gara del salto in lungo ha visto in pedana prestazioni di primo ordine, con ben tre atleti sopra gli 8 metri. La vittoria è andata all'inglese Chris Tomlinson con 8.12m; secondo il bulgaro Nikolay Atanasov (8.10m), mentre il bronzo è andato al Campione Mondiale Indoor Ignisious Gaisah, del Ghana.

Gli organizzatori hanno preparato anche una gara di triathlon, poi andata al Campione Europeo ed Olimpico Roman Sebrle. Il ceco ha saltato con l'asta 4.80m, ha corso i 110m ad ostacoli in 14.47s ed ha lanciato il giavellotto a 66.19m, per un punteggio totale di 2595 punti. Secondo il vincitore di Arles, Romain Barras, con 2516 punti.

Per le donne si sono messe in luce la francese Julie Colaud nei 3000m siepi (9:32.08) e la russa Yelena Slesarenko, che ha vinto la gara di salto in alto con un ottimo 1.98m.

fonte: EAA – Foto: EAA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *