ECCO GLI AZZURRI PER OSAKA

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Diramata la lista degli atleti convocati in Nazionale per i Campionati Mondiali in Giappone. Squadra ridotta all’osso, senza fronzoli e con sole due eccezioni, Nicola Vizzoni e Silvia Weissteiner. Per Nicola Silvaggi è il caso di fare sul serio, e schierare solo chi è competitivo davvero.

Scelte opinabili ma giuste sulla carta, almeno scorrendo la lista dei nomi blasonati e considerando lo stato di forma dei convocati. Il tutto all’insegna del “poco ma buono”, questa almeno è l’idea di partenza per una delle squadre più striminzite in termini numerici nella storia dei Mondiali, anzi la più ridotta in assoluto.
Ad Helsinki un paio di anni fa i grandi numeri non premiarono un granchè, pesando in negativo sui calcoli percentuali del numero di atleti in finale rispetto al totale, del numero di medaglie e così via. Stavolta si cambia strategia, ai Mondiali andrà solo chi ha concrete speranze di ottenere un gran risultato, di agguantare una finale o raggiungere una medaglia, risultati che avranno un peso maggiore sul bilancio finale.
Così tramontano le speranze, tra gli altri, per gli ottocentisti, per l’astista Giordano Bruno, per la 4×400 uomini e così via. Rientrano dalla finestra invece Nicola Vizzoni nel martello e Silvia Weissteiner sui 5000. Il primo alla luce del suo 14esimo risultato al mondo, che lascia speranze per la finale, la seconda per quanto fatto di buono quest’anno compreso il bronzo europeo di Birmingham. Come al solito non mancheranno pareri contrastanti e recriminazioni sulle scelte, tutte da verificare con i risultati in pista di qui ad un mese. Per ora non ci rimane che elencare i nomi dei convocati della Squadra Italiana per i Mondiali di Osaka 2007:

UOMINI

100, 4×100: Simone Collio (Fiamme Gialle)

4×100: Fabio Cerutti (Riccardi Milano)
Maurizio Checcucci (Fiamme Oro)
Koura Kaba Fantoni (Fiamme Gialle)
Rosario La Mastra (Carabinieri)
Jacques Riparelli (Aeronautica)

400: Andrea Barberi (Fiamme Gialle)

1500: Christian Obrist (Carabinieri)

400hs: Gianni Carabelli (Carabinieri)

Alto/HJ: Andrea Bettinelli (Fiamme Gialle)
Nicola Ciotti (Carabinieri)

Lungo/LJ: Andrew Howe (Aeronautica)

Triplo/TJ: Fabrizio Donato (Fiamme Gialle)

Disco/DT: Hannes Kirchler (Carabinieri)

Martello/HT: Nicola Vizzoni (Fiamme Gialle)

Marcia/RW km 20: Ivano Brugnetti (Fiamme Gialle)
Giorgio Rubino (Fiamme Gialle)

Marcia/RW km 20, km 50: Alex Schwazer (Carabinieri

Marcia/RW km 50: Diego Cafagna (Carabinieri)
Marco De Luca (Fiamme Gialle)

Maratona/Marathon: Migidio Bourifa (Atl. Valle Brembana)

DONNE

400: Daniela Reina (Fiamme Azzurre)

800, 1500: Elisa Cusma (Esercito)

5000: Silvia Weissteiner (SV Sterzing Latella)

3000st: Elena Romagnolo (Esercito)

Alto/HJ: Antonietta Di Martino (Fiamme Gialle)

Triplo/TJ: Magdelin Martinez (Assindustria)

Peso/SP: Assunta Legnante (Camelot)
Chiara Rosa (Fiamme Azzurre)

Martello/HT: Ester Balassini (Fiamme Gialle)
Clarissa Claretti (Aeronautica)

Giavellotto/JT: Zahra Bani (Fiamme Azzurre)

Marcia/RW km 20: Elisa Rigaudo (Fiamme Gialle)

Maratona/Marathon: Lucilla Andreucci (Forestale)
Anna Incerti (Fiamme Azzurre)
Deborah Toniolo (Forestale)
Giovanna Volpato (Assindustria Padova)

Nella foto: Chiara Rosa, una delle atlete che fanno più gruppo nella Squadra Azzurra

fonte: FIDAL – Foto:Simone Proietti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *