RECORDS MASTER DALL’ITALIA

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Portiamo a conoscenza alcune nuove migliori prestazioni italiane master ottenute recentemente e di cui non è stata data ancora notizia. Cominciamo con Giuseppina GRASSI (28/01/1957, nella foto) la sammarinese tesserata per la società Golden Club Rimini salita nell'alto, prima in Italia tra le ultra50enni, al di là della misura pietra miliare di 1,40. E’ successo il 22 luglio a Fano durante i campionati assoluti marchigiani.

Di lei s’era già scritto quando aveva raggiunto la m.p.i. delle MF50 con 1,38 il 21 maggio a S. Benedetto del Tronto, spiegando che non ostante la cittadinanza sammarinese la si debba a tutti gli effetti integrare nelle liste annuali e nei primati italiani in quanto a pieno titolo tesserata FIDAL; tanto da essere campionessa italiana anche nel 2007. Ora l’aspetta la gara dei Mondiali dove si presenterà con ampie potenzialità per migliorare di nuovo e per conquistare un posto sul podio delle W50.

Il giorno prima, il 21 luglio, sulla pedana casalinga di Livorno il martellista Massimo TERRENI (29/05/1956) ha spostato in avanti di due spanne il suo fresco record degli MM50 con l’attrezzo da 6 kg.: da 56,31 dei Campionati di Milano è passato a 56,88. Per TERRENI comunque si tratta ancora di una misura che non esprime completamente il suo potenziale. Lo si attende esplodere in occasione dei Mondiali, anche oltre i 60 metri; con grandi chances da giocare per un piazzamento importante.

A distanza di più di un mese riportiamo la misura record di 12,33 nel salto triplo MM55 per Crescenzo MARCHETTI (24/03/1951), il 30 giugno a Castenedolo. E’ curiosa la circostanza dalla quale è scaturita la prestazione: MARCHETTI non ha potuto partecipare lo stesso giorno ai Campionati Italiani Master nella vicina Milano per un disguido (qualcuno dice incomprensione) nella procedura d’iscrizione. Così ha ripiegato sulla gara provinciale di Castenedolo… Per completezza va osservato che misura ottenuta è la m.p.i. all’aperto, perché quest’anno ad Ancona l’atleta bresciano è stato capace di 12,43.

Infine nel corso dei Campionai Italiani Assoluti della scorsa settimana (dove già abbiamo segnalato la misura record MF35 nel giavellotto di Claudia COSLOVICH con 59,88) nei 3.000 siepi si deve registrare la nuova m.p.i. MF35 con il tempo di 10’52”19 di Veronica CHIUSOLE (26/07/1972) questa volta ad età compiuta. Infatti per lei esiste anche una m.p.i. “pre” di 10’33”11 del 9 giugno scorso. A Padova faceva decisamente caldo e i tempi ne hanno risentito molto; per cui dalla CHIUSOLE c’è d’attendersi in una prossima occasione un sensibile miglioramento.

fonte: Fidal-Atleticanet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *