46° CONGRESSO IAAF: CONFERMATO DIAK, ELETTI RICCARDI, MAGNANI, DAMILANO E MIGLIORINI

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

I delegati di 210 su 212 paesi membri della Iaaf si sono riuniti ieri sera per la cena ufficiale del 46esimo Congresso Mondiale IAAF, alla presenza del presidente senegalese Lamine Diak, del presidente della federazione nazionale giapponese Mr. Yohei Kono e del presidente coordinatore dell’organizzazione dei mondiali di Osaka 2007, Mr Yoshino Mori.
Questa mattina (la notte, ora italiana) si sono nuovamente dati appuntamento per la prima sessione di voti.
Lamine Diak è stato subito rieletto come presidente IAAF (unico canditato); alla vice presidenza nomi noti dell’atletica come il 7 volte campione mondiale Sergey Bubka (UKR) e il mezzofondista britannico Sebastian Coe; a questi due nomi si aggiungono alla vicepresidenza anche Rober Hersh (USA) e Dahal Al-Hamad (QAT).
Come tesoriere è stato riconfermato Jean Poczobut, mentre i nuovi Membri Femminili del Consiglio sono la olimpionica Nawal El Moutawakel (MAR), Abby Hoffman (CAN), il dirigente italiano Anna Riccardi e Pauline Davis-Thompson (BAH).

Alla presidenza della Commissione Tecnica è stato riconfermato Jorge Salcedo mentre, sempre per quanto riguarda la Commissione Tecnica, i Membri femminili sono la svedese Madeleine Melander, la senegalese Fatou Sissoko e ancora Anna Riccardi.

Nella sera (mattina italiana) si è svolta la seconda sessione di elezioni.
Come Presindente della Commissione Femminile è stata rieletta Claire Chehab; tra i Membri di questa commissione spiccano quelli della russa campionessa mondiale e olimpica Irina Privalova, dell'algerina Hassiba Boulmerka, della pluricampionessa Heike Drechsler e della rumena Gabriela Szabo.

Altra elezione per l'Italia, quella di Maurizio Damilano come presidente della Commissione della Marcia; la presidenza della Commissione del Cross è andata a Otto Klappert, dove tra i membri è stato eletto anche l'italiano Massimo Magnani.

Per quanto riguarda i Master, il Presidente eletto a Osaka è Ceser Moreno Bravo; nella Commissione Master elezione anche per il Consigliere Fidal Pierluigi Migliorini.
L'Italia porta a casa le prime vittorie dal Giappone con l'elezione di tutti e quattro i candidati presentati al Congresso IAAF.

fonte: www.iaaf.org/foto:www.moroccanathletics.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *