MONDIALI OSAKA-COLORE AZZURRO: 25 AGOSTO

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Saranno ben 9 gli atleti azzurri che scenderanno in campo domani (questa notte ora italiana); come di consueto ad aprire le danze sarà una corsa su strada: ad Osaka il via ai Campionati del Mondo sarà dato dallo starter che farà partire i maratoneti uomini (l’Italia sarà rappresentata solo da Migidio Bourifa, dopo l’importante forfait dell’olimpionico Baldini, in fase rigenerativa dopo i successi degli ultimi anni).
In questa rubrica ve li presenteremo a mano a mano che gli azzurri saranno chiamati a difendere la maglia e a cercare di superare più turni possibile.

h:7.00 (00.00 ora italiana) MARATONA uomini
MIGIDIO BOURIFA.
L’atleta italo-marocchino (il padre è originario della terra nord-africana), classe 1969 è all’ottava presenza in azzurro ha “vinto” la maglia azzurra grazie al quarto posto ottenuto alla maratona di Roma del 18/03 quando ha fermato i cronometri a 2:10”30, poco più di un minuto sopra il suo primato personale di 2:09”07 siglato alla maratona di Parigi del 2003.
Allenato da Massimo Magnani, corre per l’Atl.Valle Brembana ed è alla terza partecipazione mondiale dopo il 53.esimo posto di Parigi ’03 e il ritiro ad Helsinki ’05.

h.10.00 (3.00 ora italiana) EPTATHLON:100H donne
GETTO DEL PESO uomini, qual.

h:10.40 (3.40 ora italiana) 3000 SIEPI donne, qual.
ELENA ROMAGNOLO.
(3a batteria) La piemontese è alla settima maglia azzurra in due anni, a dimostrazione di una crescita esponenziale nelle ultime stagioni, da quando cioè, sotto la guida del tecnico Tiziano Bozzo, ha iniziato a dedicarsi con costanza a questa specialità; nelle siepi è primatista italiana con il 9’41”11 ottenuto con il secondo posto nella Coppa Europa FL di Milano (giugno 2007), tempo che è andato a migliorare il già suo precedente primato, stabilito in occasione delle batterie degli Europei di Goteborg ’06 con 9’52”38. L’atleta nata nel 1982, gareggia da un paio di stagioni per il gruppo sportivo dell’Esercito ed è laureata in scienze sociali.

h.11.20 (4.20 ora italiana) EPTATHLON: ALTO donne

h.11.25 (4.25 ora italiana) 1500 uomini, qual.
CHRISTIAN OBRIST.
(3a batteria) Allenato da sempre da Ruggero Grassi (coach anche dell’altra mezzofondista azzurra Weissteiner), il 27enne carabiniere di Bressanone quest’anno ha corso in 3’35”74 al Golden Gala di Roma (un solo centesimo peggio del primato personale che risale al 2002). Da anni è il miglior interprete italiano della specialità ed è alla 20esima presenza in azzurro; aveva già partecipato alla semifinale dei Campionati del Mondo di Parigi nel 2003.

h.12.10 (5.10 ora italiana) 100 uomini, batt.
SIMONE COLLIO.
(3a batteria) Dopo due interventi alla caviglia, quest’anno il 28enne milanese di Cernusco sul Naviglio è tornato a siglare un primato personale a Roma, in occasione del Golden Gala: l’atleta delle Fiamme Gialle ha fermato i cronometri a 10”19, primo -10”20 della carriera. Assente ai Campionati Italiani di Padova, è comunque il miglior italiano della specialità in un momento in cui dietro di lui si stanno affacciando molti giovani. Da cinque anni vive a Rieti è seguito da Roberto Bonomi; è alla sua 14esima presenza con la maglia dell’Italia e questo di Osaka è il suo terzo mondiale dopo le esperienze di Parigi ’03 (semifinalista) e Helsinki ’05 (si è fermato ai quarti).
ROSARIO LA MASTRA. (7a batteria) Siciliano di Raddusa, classe 1984 quest’anno è approdato nel gruppo sportivo Carabinieri dallo Sport Club Catania; si allena sotto la guida di Filippo Di Mulo (tecnico di Scuderi, Cavallaro e Anita Pistone tra gli altri) al campo di Catania. Quest’anno a corso a Ginevra in 10”28 (il 9 giugno, gara in cui gareggiavano quasi tutti i migliori atleti italiani della specialità), nuovo record personale; è all’esordio in azzurro e correrà anche la staffetta.

Pomeriggio

h.19.10 (12.10 ora italiana) EPTATHLON: GETTO DEL PESO donne

h.19.30 (12.30 ora italiana) 800 donne, batt.
ELISA CUSMA PICCIONE.
(3a batteria) Da sempre il Caporal Maggiore dell’Esercito Cusma “esegue gli ordini” del tecnico Claudio Guizzardi che l’ha scoperta e che l’ha portata al grande salto di qualità del 2005, quando la 26enne atleta di Castelfranco Emilia abbassò il suo personale di 5”, fino a 2’00”96. Nel 2006 ha corso per la prima volta, al Meeting di Rieti, sotto il muro dei 2’ siglando un grande 1’58”90 che è tutt’ora il suo primato personale. Quest’anno ha già corso due volte sotto i 2’, a Varsavia (1’59”90) e a Atene (1’59”22). Vanta 11 presenze in azzurro, tra cui l’edizione 2005 dei mondiali, quella di Helsinki, dove arrivò settima in batteria, intimorita da un palcoscenico al quale non era abituata: risultato che sicuramente cercherà di migliorare ad Osaka vista la maggior sicurezza acquistata in campo internazionale.

h.19.30 (12.30 ora italiana) MARTELLO uomini, qual.A
NICOLA VIZZONI.
Preferito all’ultimo minuto al giovane Povegliano, il toscano di Pietrasanta, finanziere quasi 34enne è un veterano della maglia azzurra (37esima presenza!). Fidanzato con Claudia Coslovich, giavellottista azzurra, è alla sesta partecipazione al Campionato del Mondo: Atene 1997 (qual.), Siviglia 1999 (7), Edmonton 2001 (4), Parigi 2003 (qual.), Helsinki 2005 (qual.). Allenato da Nicola Silvaggi vanta l’argento olimpico conquistato a Sidney nel 2000 in una serata di pioggia; da allora numerosi infortuni e acciacchi di varia natura l’hanno sempre limitato. Ha un primato personale di 80,50m ottenuto a Formia nel 2001 ma quest’anno si è fermato al 78,21m lanciato in maggio in occasione della Coppa Campioni per Club a Albufeira (POR).

h.20.15 (13.15 ora italiana) 100 uomini, quarti
ev. Collio/La Mastra

h.20.20 (13.20 ora italiana) GETTO DEL PESO uomini, FINALE

h.20.30 (13.30 ora italiana) SALTO TRIPLO uomini, qual.
FABRIZIO DONATO.
(pedana B) Il finanziere di Frosinone, classe 1976, è primatista italiano sia all’aperto che indoor, rispettivamente con le misure di 17,60m e 17,33m; quest’anno, causa infortunio, ha potuto gareggiare in una sola occasione, agli Assoluti di Padova, ma è comunque riuscito a fare il colpaccio: vittoria con la misura di 16,93m e minimo per Osaka. Allenato da Roberto Pericoli è alla sua 24 presenza azzurra e alla sua seconda esperienza ai Mondiali all’aperto, dopo la breve avventura di Parigi ’03 quando non riuscì a superare il turno di qualificazione.

h.20.45 (13,45 ora italiana) 400H uomini batt.
GIANNI CARABELLI.
( 2a batteria) Nato a Busto Arsizio 28 anni fa, il giovane carabiniere vive e si allena a Massa seguito dal tecnico Giuseppe Mannella. Il grande salto di qualità l’ha fatto nel 2005, quando a Roma (Golden Gala) a portato il suo personale sotto il muro dei 49”, siglando un importante 48”84. Non pienamente soddisfatto dal sesto posto nella finale europea di Goteborg 2006, quest’anno Gianni ad Osaka punta a fare meglio del 49”11 siglato a Rethymno (Creta) a metà luglio e del risultato di due anni fa a Helsinki, quando si fermò in semifinale. E’ alla decima presenza in nazionale.

h.21.00 (14 ora italiana) MARTELLO uomini, qual.B
h.21.30 (14.30 ora italiana) EPTATHLON: 200 donne
h.21.50 (14.50 ora italiana) 10.000 donne, FINALE

Diretta televisiva h.23.55(24/8)-6.30, 10-12.35, 14.20-15.30 RAI 2.

fonte: Redazione-Giulia Scatena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *