MONDIALI OSAKA-COLORE AZZURRO: 27 AGOSTO

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Domani saranno 4 gli atleti azzurri che scenderanno in pista; saranno impegnati nei turni eliminatori Andrea Bettinelli e Nicola Ciotti nell’alto, mentre Obrist e la Reina che hanno superato il primo turno, scenderanno in pista per le semifinali, rispettivamente, nei 1500m e nei 400m.

h.10.00/11.30 (3.00/4.30 ora italiana) LANCIO DEL DISCO donne, qual.
h.10.10 (3.10 ora italiana) 100H donne, batt.
h.10.30 (3.30 ora italiana) SALTO IN LUNGO donne, qual.

h.10.40 (3.40 ora italiana) SALTO IN ALTO uomini, qual.
ANDREA BETTINELLI.
1,94m di altezza per questo spilungone bergamasco di 29 anni, contro i 2,31m di primato personale ottenuto a Rieti nel 2003. Quest’anno Andrea, allenato da Orlando Motta a Caravaggio, si è avvicinato a quella misura saltando 2,30m a fine giugno a Milano, in occasione della Coppa Europa FL. Questa di Osaka è la sua terza partecipazione ai Campionati Mondiali (14esima presenza in nazionale), dopo Parigi ’03 e Helsinki ’05, ma in entrambe le occasioni non è riuscito a superare le qualificazioni: la finale resta sicuramente il primo obiettivo in terra di Giappone.
NICOLA CIOTTI. Gemello di Giulio (atleta da 2,31m quest’anno ai box per infortunio), questo 31enne di Rimini di allena spesso a Formia sotto la guida del tecnico federale Angelo Zamperin. Dal 1997 è Carabiniere e in carriera ha saltato 7 volte sopra i 2,30 (tra queste, in due occasione ha saltato 2.31m indoor) che è la misura del primato personale. Quest’anno ha una migliore misura di 2,27m ottenuta al Meeting di Atene dei primi di luglio. Ha partecipato in coppia con Bettinelli (e Alessandro Talotti, anche lui fermo per infortunio) alle ultime due edizioni dei Mondiali, riuscendo a cogliere un ottimo 5 posto a Helsinki ’05. Risultato che, per confermarlo, lo obbligherà sicuramente a migliorare il suo stagionale.

h.10.50 (3.50 ora italiana) 400H donne, batt.

Pomeriggio

h.19.30 (12.30 ora italiana) MARTELLO uomini, FINALE
h.20.00 (13.00 ora italiana) 100 donne, semi-finale
h.20.20 (13.20 ora italiana) 3000 SIEPI donne, FINALE
h.20.30 (13.30 ora italiana) SALTO TRIPLO uomini, FINALE

h.20.40 (13.40 ora italiana) 1500 uomini, semi-finale
Christian Obrist. (2a batteria)
Dopo le belle cose fatte vedere in batteria, dove ha dimostrato un certo acume tattico che gli ha permesso di essere quinto sul traguardo con il tempo di 3’41”74 (senza dover aspettare i tempi di recupero), il ragazzo altoatesino cercherà sicuramente di fare il colpaccio e ottenere un posto per la finale.

h.21.10 (14.10 ora italiana) 400 donne, semi-finale
Daniela Reina. (2a batteria)
A dimostrazione dello stato di forma che aveva annunciato nelle interviste, la marchigiana migliora il suo personale stagionale fino a 52”02; con questo tempo è quinta classificata nella sua batteria (passavano le prime 4), ma grazie ai ripescaggi riesce a superare il turno.
h.21.40 (14.40 ora italiana) 10.000 uomini, FINALE
h.22.20 (15.20 ora italiana) 100 donne, FINALE

Diretta televisiva h.2.40-5.30, 12.25-12.55, 13.30-15.45 RAI 2.

fonte: Redazione-Giulia Scatena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *