MONDIALI OSAKA-COLORE AZZURRO: 2 SETTEMBRE

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Ultimo appuntamento con la nostra rubrica e ultima giornata di gara; tutte le gare in programma domani assegneranno titoli mondiali, a partire dalla maratona femminili (partenza h.7.00, la mezzanotte italiana) dove l’Italia presenta la formazione al completo per concorrere anche alla Coppa del Mondo a squadre. Ma la finale più calda per l’Italia è sicuramente quella dell’alto femminile con la nostra Di Martino a giocarsi un posto tra il gotha della specialità.

h.7.00 (00.00 ora italiana) MARATONA donne
LUCILLA ANDREUCCI.
Classe 1969 (come l’unico maratoneta azzurro qui ad Osaka, Migidio Bourifa), questa romana che gareggia per la Forestale segue i consigli tecnici di un'altra illustre maratoneta, la campionessa europea di Monaco 2002, Maria Guida. Ha iniziato con la maratona nel 1998, dopo un passato da pistaiola (4’18 nei 1500, 9’06 sui 3000). Ha un primato personale di 2:29’43” ottenuto nel 2000 con la vittoria alla Maratona di Milano; quest’anno ha corso a Padova in 2:33’30, seconda prestazione stagionale italiana (dietro Vincenza Sicari, assente per infortunio). Questa di Osaka è la sua seconda esperienza di un Mondiale dopo il 41esimo posto ottenuto a Parigi nel 2003 (2:38’22”).
ANNA INCERTI. Siciliana di Palermo, dove vive e si allena sotto la guida di Tommaso Ticali, Anna (ma chi la conosce la chiama Carmela) gareggia per le Fiamme Azzurre dall’inizio del 2004. Ha esordito in maratona a fine 2003 (titolo italiano a Firenze) ma poi ha potuto ricorrerla solo nel 2006 a causa di un’operazione al tendine d’Achille (2005). Ha un primato personale di 2:32’53” ottenuto lo scorso hanno agli europei di Goteborg; questo risultato gli è valso per la convocazione al suo primo mondiale, questo di Osaka. La trasferta giapponese rappresenta la sua quinta presenza in nazionale.
DEBORAH TONIOLO. Vicentina di Schio, dopo varie militanze (ultime Cus Bologna e Cover) è approdata al Gruppo Sportivo Forestale nel 2005. E’ seguita da Massimo Magnani ed ha corso la sua prima maratona nel 2003 a New York dopo un passato da pistaiola (5000m-10000m); a 30anni ha un primato personale di 2:28’31” fatto a marzo del 2006 (Vittorio Veneto) ma quest’anno non ha ancora corso la distanza. Questo di Osaka è il suo primo mondiale, per il quale aveva già ipotecato la convocazione lo scorso anno, con il 7o. posto agli europei di Goteborg (2:31’31”).
GIOVANNA VOLPATO. 32 anni per questa veneziana di Mira che si allena con Mario Del Giudice (ex-allenatore di Manuela Levorato) e che corre per l’Assindustria Sport Padova; ha esordito in maratona nel 2001 (2:38’29” a Reggio Emilia) e ha un primato personale di 2:28’59” corso lo scorso anno arrivando seconda proprio dietro la Toniolo a Vittorio Veneto. E’ alla sua seconda presenza mondiale dopo Parigi 2003 (fu solo 43esima) ma vanta anche un 12esimo e un ottavo posto agli europei (rispettivamente Monaco ’02 e Goteborg ’06 – in Svezia sempre dietro alla Toniolo).

Pomeriggio

h.19.00 (12.00 ora italiana) SALTO IN ALTO donne, FINALE
Antonietta Di Martino.
Dopo aver agevolmente passato le qualificazioni (2 soli gli errori per l’italiana, uno a 1,88m e uno a 1,94m, su 7 salti totali) la salernitana ha affermato di aver ritrovato la sicurezza che si era un po’ incrinata a causa di quelle due settimane di sofferenza al piede di stacco. Con lei, a giocarsi una giornata importante altre 15 atlete a dimostrazione del periodo frizzante che sta vivendo la specialità.
h.19.30 (12.30 ora italiana) 5000 uomini, FINALE
h.19.30 (12.30 ora italiana) LANCIO DEL GIAVELLOTTO uomini, FINALE
h.19.55 (12.55 ora italiana) 800 uomini, FINALE
h.20.10 (13.10 ora italiana) 1500 donne, FINALE
h.20.30 (13.30 ora italiana) 4×400 donne, FINALE
h.20.50 (13.50 ora italiana) 4×400 uomini, FINALE

Diretta televisiva h.23.55(1/9)-3.00, 11.55-13.05, 13.25-14.15 RAI 2.

fonte: Giulia Scatena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *