CAMPIONATI MONDIALI MASTER DI CORSA IN MONTAGNA 2007

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Sul tracciato di 9 km e 200 metri, con un dislivello di 840 metri, si sono svolti a Bludenz, in Austria, i Campionati Mondiali Master di corsa in montagna. 1.070 concorrenti provenienti da 42 paesi hanno animato la cittadina dove ha sede la fabbrica della cioccolata della famosa mucca viola. Gli atleti saliti sul podio si sono accaparrati, oltre alle medaglie, un ghiotto bottino in cioccolata.

A livello individuale il medagliere azzurro ha incamerato 2 ori (Rosy Pattis tra le W55 e don Franco Torresani tra gli M45), 2 argenti (Aurelio Moscato tra gli M55 e Antonio Molinari tra gli M40) e 1 bronzo (Hugo Senoner tra gli M50). Nella classifica a squadre si è ulteriormente arricchito di 1 oro (W40), 4 argenti (M40, M45, M50 e M55) e 2 bronzi (W35 e M35).

(Nella foto il podio di Rosy Pattis – fonte sito organizzatori: www.berglaufteam.com)

Rosy Pattis è al suo primo titolo iridato di corsa in montagna. Altoatesina, vive a Siusi, un paesino a 20 km di Bolzano. Appena due settimane prima di essere a Bludenz, l'infaticabile Rosy era presente ai Mondiali di Riccione, dove ha disputato i 5.000, i 10.000 e il Cross Country. In quest'ultima specialità ha conquistato un altro oro iridato, quello a squadre, categoria W55, insieme a Lucia Soranzo e Anna Maria Galbani. Rosy è stata felicissima del risultato. L'abbiamo raggiunta telefonicamente per raccogliere un suo commento: “E' stata una bella manifestazione, in una splendida giornata di sole e su un percorso non troppo impegnativo. Speravo proprio di salire sul gradino più alto del podio, dopo tanti piazzamenti negli scorsi anni. La premiazione è stata molto sentita, con l'inno nazionale e molto coinvolgimento. Decisamente migliore di quella dei mondiali di Riccione dove, a mio avviso, siamo state un po' sacrificate”. Rosy si allena tra le sue montagne e segue il suo istinto anche negli allenamenti: “Vado dove mi porta il cuore”, racconta. Passione condivisa insieme al marito, Roberto Belsito, anche lui in gara nella categoria M60: “Per noi partecipare a queste competizioni è anche l'opportunità di fare dei bei viaggi in compagnia”, ha commentato.

Per quanto riguarda la categoria M45, possiamo parlare di una classifica davvero “benedetta”: al primo posto don Franco Torresani, parrocco di Telve Valsugana, un paesino in provincia di Trento, che ha preceduto sul traguardo proprio un altro parroco, l'irlandese Brian Braison. Per l'azzurro, più volte convocato nella nazionale assoluta, si tratta del secondo titolo iridato master.

Per gli amanti di questa specialità il prossimo appuntamento iridato è per il 6 settembre 2008, a Dolnì Morava, nella Repubblica Ceca [clicca qui].

Link al sito ufficiale dei mondiali di Bludenz (con video e foto): [clicca qui]
Link diretto alla pagina dei risultati: [clicca qui]

Gli azzurri classificati nelle prime 10 posizioni
DONNE
W65
4) Carla Volanri – Marathon Brescia (1h22'50”3)
W60
7) Eugenia Del Barba – Atl. Paratico (1h16'37”3)
W55
1) Rosy Pattis – ASV LG Schlern Raiffeisen (1h02'00”5)
W45
10) Luana Salvietti – ASD Orecchiella Garfagnana (59'14”8)
W40
8) Edeltraud Thaler – Telmekom Team Sudtirol (56'07”3)
9) Ombretta Bellorini – Atletica 3V (56'56”3)
W35
5) Lorenza Beatrici – Atl. Trento Cmb (54'41”4)
7) Laura Ursella – Atl. Buja Treppo Grande (56'09”9)

UOMINI
M70+
4) Angelo Cerello (1934) – Atl. Ca Sorate (1h06'08”2)
M65
4) Nino Menghi – Mameli Ravenna (58'06”4)
5) Giuseppe Monini – ASD Orecchiella Garfagnana ( 58'19”6)
10) Cleto Venturini Del Solaro – ASD Caddese (1h02'37”2)
M60
6) Claudio Milan – Atletica Susa (56'27”5)
M55
2) Aurelio Moscato – Lib. Cernuschese (49'59”5)
6) Gianni Vello – Atl. S. Martino T. (51'32”3)
M50
3) Hugo Senoner – Atl. Gherdeina (47'34”9)
M45
1) Franco Torresani – Atl. Trento Cmb (44'20”6)
6) Norbert Testor – Telmekom Team Sudtirol (46'46”0)
M40
2) Antonio Molinari – Atl. Trento Cmb (43'04”7)
6) Martin Obexer – Telmekom Team Sudtirol (45'25”1)
M35
10) Antonio Stedile

LE MEDAGLIE NELLA CLASSIFICA A SQUADRE

ORO
W40 – Edeltraud Thaler, Ombretta Bellorini, Evelyn Noggler

ARGENTO
M55 – Aurelio Moscato, Gianni Vello, Flavio Mangili
M50 – Hugo Senoner, Peter Steinhauser, Anton Ungericht
M45 – Franco Torresani, Norbert Testor, Giancarlo Fraquelli
M40 – Antonio Molinari, Martin Obexer, Anton Stainer

BRONZO
W35 – Lorenza Beatrici, Laura Ursella, Cinzia Zugnoni
M35 – Antonio Stedile, Dario Songini, Dario Toniolo

fonte: Comitato organizzatore/Atleticanet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *