GRADUATORIE ITALIANE MASTER OVER-35 UOMINI

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

La stagione su pista è praticamente conclusa e si posso stilare i primi consuntivi ed anche le prime versioni (quasi definitive) delle graduatorie stagionali. In attesa di presentare da questo sito le ormai consuete graduatorie master (disponibili nel menù “Consulta Statistiche” sulla sinistra quelle dal 2003 al 2006) vi offriamo un antipasto interessante e crediamo anche ghiotto per gli amanti della materia: le graduatorie italiane maschili comprensive di tutti gli atleti nati nel 1972 o negli anni precedenti; quindi quelle degli over-35 dell’atletica italiana. Ancora una volta chiediamo la vostra collaborazione segnalando all’indirizzo master@atleticanet.it lacune oppure errori che rileverete. Le graduatorie sono qui di seguito allegate e scaricabili.

E’ interessante proporre un confronto sintetico tra le graduatorie di questo tipo dello scorso anno e quelle del 2007. Per valutare come il movimento degli over-35 sia evoluto o meno nelle varie specialità abbiamo messo a confronto la ventesima prestazione (in alcuni casi la 10°) delle due annate. Questo è quanto risulta:

100m: 2006 – 11”47 2007 – 11”54
200m: 2006 – 22”9m 2007 – 23”35
400m: 2006 – 53”81 2007 – 52”60
800m: 2006 – 2’03”34 2007 – 2’01”09
1500m: 2006 – 4’11”99 2007 – 4’09”8m
3000m: 2006 – 9’07”24 2007 – 8’59”96
5000m: 2006 – 15’27”84 2007 – 15’29”34
10000m: 2006 – 31’54”3m 2007 – 32’02”14
3000sp: 2006 – 11’23”2m 2007 – 10'27″59
110hs (10): 2006 – 17”46 2007 – 17”8m
400hs (18): 2006 – 68”66 2007 – 63”95
Alto: 2006 – 1,75 2007 – 1,72
Asta: 2006 – 3,60 2007 – 3,60
Lungo: 2006 – 6,00 2007 – 5,97
Triplo: 2006 – 12,33 2007 – 12,24
Peso: 2006 – 12,32 2007 – 12,64
Disco: 2006 – 38,76 2007 – 40,77
Martello: 2006 – 42,90 2007 – 42,99
Giavell.: 2006 – 46,22 2007 – 48,38
Martellone (10): 2006 – 11,60 2007 – 12,34
Marcia Km.5: 2006 – 24’58”2m 2007 – 24’05”45

Salvo stravolgimenti, poco probabili, delle graduatorie 2007 con l’inserimento di molte altre prestazioni non censite finora, alcuni aspetti rilevanti saltano all’occhio:
1) la velocità (100 e 200m) non ostante gli eccellenti risultati dei nostri master ai Mondiali non è riuscita a progredire in termini quantitativi;
2) una crescita sensibile c’è stata a partire dalla velocità di resistenza (400m.) e nel mezzofondo (800, 1500, 3000 e le siepi)
3) s’è fermato il progresso statistico del fondo (5000 e 10000), anzi con tempi anche in regresso;
4) stabili i 110 ostacoli mentre sono migliorati i tempi dei 400 ostacoli:
5) situazione stazionaria anche in tutto il panorama dei salti, non ostante picchi d’eccellenza notevoli;
6) prestazioni in crescita in tutto il settore dei lanci;
7) in evoluzione la marcia su pista.

In definitiva, se qualcuno si aspettava nell’anno dei Campionati Mondiali “italiani” uno straordinario miglioramento del livello medio del nostro movimento master in parte si deve ricredere. Anzi si potrebbe affermare che siamo di fronte ad un consuntivo a luci ed ombre, nell’insieme inaspettato e contraddittorio. Insomma sembra che qualcosa non sia funzionato a dovere, avendo goduto per così dire del vantaggio di un vento alle spalle di forte intensità. I Mondiali non hanno prodotto quello stimolo eccezionale che tutti noi davamo per scontato. Ci sono stati tanti partecipanti, grandi risultati al vertice (la parte più motivata), ma le seconde e terze schiere sono rimaste più o meno quelle dell’anno passato. Le ipotesi che si possono fare sono sostanzialmente due: a) il nostro movimento master non riesce ad esprimere più di tanto; b) i preparativi ai Mondiali (promozione, attività agonistica preliminare, etc.) non sono stati efficaci. Ad ognuno trarre le proprie valutazioni.

La lettura ulteriore di questo tipo di graduatoria offre alcune grandi evidenze rappresentate da atleti ultra40enni ai vertici nelle loro specialità. Si comincia con il 43 Mario LONGO che non ha avuto rivali tra over-35 su 60-100-200 metri. Così come è stato per il coetaneo Enrico SARACENI sui 400 metri; nonostante sia stata la sua stagione più tribolata a causa di un ginocchio acciaccato. Nel mezzofondo hanno svettato i neo40enne Giorgio GENNARI-LITTA (800 e 1.500 mt.) e Valerio BRIGNONE (3.000 mt.), ma anche il 43enne Franco GNOATO nelle siepi. Poi c’è il caso superlativo di Marco SEGATEL che a 45 anni è stato l’indiscusso leader del salto in alto italiano over-35. Tanto per rendere l’idea, la cavalletta lombardo-romagnola durante la stagione ha saltato in 13 occasioni 2 metri o più! Non è da dimenticare anche il 51enne massimo TERRENI che con l’attrezzo dei senior ha lanciato il martello a 54,23 e risulta 5° in questa graduatoria. C’è inoltre il 2° posto nella marcia su pista di 5.000 metri del 56enne Graziano MOROTTI.

fonte: Fidal-Atleticanet

ALLEGATO: ANet_news_Grad._Over-35_M_2007_26.10.2007.pdf (158 Kb)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *