LA SULCIS ATLETICA CARBONIA IN LUTTO PER LA SCOMPARSA DI ARMANDO MANDARESU

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Armando Mandaresu ci ha lasciati ieri, primo novembre. Dopo una lunga malattia il suo grande cuore ha cessato di battere. Armando è stato per la nostra Società un punto di riferimento ed un esempio di impegno, correttezza e dedizione allo sport; valori che, oltre che in ambito sportivo, perseguiva nella vita e nell’ambito familiare.

Marito e Padre esemplare, dedito alla famiglia e al lavoro, era emigrato in Olanda da giovane dove, oltre a lavorare, aveva iniziato a praticare la Boxe raggiungendo risultati lusinghieri nelle categorie dilettantistiche.
Rientrato in Italia, dopo un certo periodo di lavoro in qualità di autista alle dipendenze di una impresa di autotrasporti, era stato assunto presso il Comune di Nuxis dove le sue doti di gran lavoratore e il suo buon carattere gli avevano consentito di assumere incarichi di responsabilità presso il settore tecnico dello stesso Comune.

Raggiunta la tranquillità economica, all’età di circa 45 anni aveva scoperto il mondo della corsa grazie a Pietro Cariello, Presidente della sua prima Società, raggiungendo da subito risultati importanti soprattutto nelle gare su strada della categoria Master e in particolare nella maratona realizzando all’esordio a New York 2h49’25” per la categoria master 50.

In seguito col passaggio alla ns. società iniziava a dedicarsi anche alle gare in pista dove nell’anno 2000 ai campionati italiani master di Milano si classificava al 2° posto nei 5000 e nei 10000 master 55 rammaricandosi perché l’inesperienza in tali gare gli aveva impedito di vincere; vittoria che non gli sfuggirà l’anno seguente quando trionfa nei 5000 e 10000 master 55 dei campionati italiani su pista a Salerno e nei campionati italiani di corsa campestre ad Avellino.

Inizia così una lunga serie di successi che, oltre ad innumerevoli gare vinte a livello regionale e nazionale, lo porteranno a conseguire in carriera ben 12 titoli di campione Italiano master in pista , campestre, maratona e mezza maratona nelle categorie 55 e 60 per non contare, sempre a livello di campionati italiani, i 5 secondi posti e i tre terzi posti conquistati.

Tali titoli sarebbero potuti essere molti di più se Armando avesse potuto partecipare a tutte le manifestazioni master nazionali in calendario; purtroppo gli impegni familiari e di lavoro (a 60 anni non era ancora andato in pensione) gli impedivano di essere sempre presente e pertanto ogni anno, fermo restando la partecipazione ai campionati in pista, programmava la partecipazione alle altre manifestazioni in base agli impegni di cui sopra. Anche i riscontri cronometrici dimostrano le qualità dell’atleta, anche se c’è da dire che in pista correva senza badare troppo al riscontro cronometrico in quanto, agonista nato, correva soprattutto per la vittoria.

La carriera di Armando può essere sintetizzata così:

PALMARES
Campionati Italiani Pista
5000 Metri – M55 – Anno 2001 – Campione Italiano
5000 Metri – M55 – Anno 2004 – Campione Italiano
5000 Metri – M60 – Anno 2005 – Campione Italiano
5000 Metri – M60 – Anno 2006 – Campione Italiano
10000 Metri – M55 – Anno 2001 – Campione Italiano
10000 Metri – M55 – Anno 2002 – Campione Italiano
10000 Metri – M55 – Anno 2003 – Campione Italiano
10000 Metri – M55 – Anno 2004 – Campione Italiano
10000 Metri – M60 – Anno 2006 – Campione Italiano
5000 Metri – M55 – Anno 2000 – Medaglia d’argento
5000 Metri – M55 – Anno 2002 – Medaglia d’argento
5000 Metri – M55 – Anno 2003 – Medaglia d’argento
10000 Metri – M55 – Anno 2000 – Medaglia d’argento
10000 Metri – M60 – Anno 2005 – Medaglia d’argento

Campionati Italiani Cross
Campestre Metri 6000 – M55 – Anno 2001 – Campione Italiano
Campestre Metri 6000 – M55 – Anno 2003 – Medaglia di bronzo
Campestre Metri 6000 – M60 – Anno 2005 – Medaglia di bronzo
Campestre Metri 6000 – M60 – Anno 2006 – Medaglia di bronzo

Campionati Italiani 1/2 Maratona
Km. 21,097 – M55 – Anno 2004 – Campione Italiano

Campionati Italiani Maratona
Km. 42,195 – M60 – Anno 2006 – Campione Italiano
Km. 42,195 – M55 – Anno 2003 – Medaglia d’argento

L’ultima gara corsa da Armando è stata la Maratona di Carpi del 15 Ottobre 2006 valevole per il campionato Italiano di Maratona Master; Armando vi ha partecipato già sofferente per il male da cui era affetto.
Ciononostante neanche per un momento ha pensato di rinunciare alla gara, nonostante le sollecitazioni degli amici, concludendo vittorioso ancora una volta quella che sarebbe stata la sua ultima gara.
Due mesi dopo è stato sottoposto ad intervento chirurgico per iniziare l’ultima battaglia che si è conclusa ieri a quasi un anno di distanza dal suo ultimo trionfo.

Ci piace di pensare e ne siamo convinti che anche quest’ultima esperienza è stata condotta con lo spirito che ha caratterizzato tutta la sua vita.
Profondamente commossi per la sua scomparsa ci uniamo al dolore dei familiari e di tutti coloro, e sono tanti, che gli hanno voluto bene, continueremo comunque a onorare la sua figura per portare avanti i principi e le idee perseguite da Armando per tutta la sua vita.

fonte: Antonello Murgia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *