AFFILIAZIONE E TESSERAMENTO MASTER 2008

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

La F.I.D.A.L. ha emanato le disposizioni che riguardano le affiliazioni societarie e il tesseramento di atleti, dirigenti e tecnici per l'anno agonistico 2008 (vedi pagina del sito federale http://www.fidal.it/showfaq.php?fldAuto=7 ). Di seguito, in maniera sintetica, abbiamo estratto le norme principali e quelle che riguardano più direttamente l’attività dei masters e degli amatori.

1. AFFILIAZIONE E RIAFFILIAZIONE

1.1 La validità dell’affiliazione (prima affiliazione e riaffiliazione) 2008 decorre dal 1° Gennaio 2008 e termina il 31 Dicembre 2008.

1.3 Per le domande di riaffiliazione, le società, nel periodo: 15 Novembre 2007 – 31 Dicembre 2007 dovranno avvalersi della procedura “on-line”. Le società che non fossero dotate di strumenti telematici potranno rivolgersi presso le sedi territoriali competenti (Comitati Regionali o Comitati Provinciali ove delegati).

3. TESSERAMENTO ATLETI

3.2 La validità del tesseramento 2008 decorre dal 1° Gennaio 2008 e termina il 31 Dicembre 2008.

3.3 Per i tesserati atleti di tutte le categorie, in base alle vigenti norme di legge e alle disposizioni federali in materia di tutela sanitaria ed attività sportive, la società sportiva dovrà dichiarare, pena la nullità del tesseramento, che gli stessi sono stati dichiarati idonei alla specifica pratica sportiva, la cui documentazione dovrà essere conservata in originale agli atti della società sportiva stessa.

3.4 Il tesseramento degli atleti per la stagione sportiva 2008 ha inizio il 15 novembre 2007 e termine il 31 dicembre 2008. Le società dovranno effettuare il tesseramento dei propri atleti attraverso l’apposita procedura “on-line”. Le società che non fossero dotate di strumenti telematici potranno rivolgersi presso le sedi territoriali competenti (Comitati Regionali o Comitati Provinciali ove delegati).

3.6 La validità del tesseramento effettuato nel periodo compreso tra il 15 novembre 2007 ed il 31 Dicembre 2007, vale a tutti gli effetti dal 1° gennaio della stagione agonistica 2008.

3.9 Le categorie federali, distinte per età, sono così stabilite:

AMATORI
M e F 23-34 anni (1985-1974)

MASTERS
MM35 e MF35 – 35-39 anni (1973-1969)
MM40 e MF40 – 40-44 anni (1968-1964)
MM45 e MF45 – 45-49 anni (1963-1959)
MM50 e MF50 – 50-54 anni (1958-1954)
MM55 e MF55 – 55-59 anni (1953-1949)
MM60 e MF60 – 60-64 anni (1948-1944)
MM65 e MF65 – 65-69 anni (1943-1939)
MM70 e MF70 – 70-74 anni (1938-1934)
MM75 e MF75 – 75-79 anni (1933-1929)
MM80 e MF80 – 80-84 anni (1928-1924)
MM85 e MF85 – 85-89 anni (1923-1919)
MM90 e MF90 – 90-94 anni (1918-1914)
MM95 e MF 95 – 95 anni e oltre (1913 e prec.)

3.11 La tessera con fotografia sostituisce il documento di identità.

3.14 L’atleta che deve rinnovare il tesseramento può prendere parte alle gare soltanto dopo che l’operazione di rinnovo con la procedura on-line è andata a buon fine, con l’avvenuto rilascio della relativa ricevuta.

5. VINCOLO SOCIALE ATLETI

5.1 Il vincolo, intendendosi come tale il periodo durante il quale l’atleta tesserato può trasferirsi ad altro sodalizio solo in presenza di nulla-osta della società di appartenenza ha la seguente durata:
SENIORES: 3 anni
AMATORI: Annuale
MASTERS: Annuale

9. PROCEDURE PER IL TRASFERIMENTO DEGLI ATLETI

9.5 Alla domanda di trasferimento dovrà essere allegata copia del giustificativo di versamento della quota per “diritti di segreteria”, effettuato da parte della società di destinazione dell’atleta.

9.6 Eventuali diritti per “indennità di preparazione” saranno definiti direttamente tra le società/parti interessate, tenendo conto del parametro indicato, per ciascuna categoria, dal successivo punto 11.

9.10 TRASFERIMENTO IN REGIONE, DI COMPETENZA DEL COMITATO REGIONALE
Il tesseramento degli/lle atleti/e, previa autorizzazione al trasferimento, per Società della stessa regione, può essere autorizzato a seguito di:
a) scadenza del vincolo;
b) nulla osta della Società di provenienza, per atleti/e in costanza di vincolo;
c) scioglimento della Società, radiazione, cessazione attività, mancata riaffiliazione o mancato accoglimento della riaffiliazione.

9.11 TRASFERIMENTO FUORI REGIONE, DI COMPETENZA DELLA FIDAL NAZIONALE
9.11.1 Il tesseramento, previa autorizzazione al trasferimento, degli atleti per Società di altra regione, può essere autorizzato a seguito di:
a) scadenza del vincolo, per atleti delle categorie: Masters, Amatori, Seniores, Promesse e Juniores nonché Allievi al passaggio di categoria;

11. INDENNITA’ DI PREPARAZIONE

11.1 L’indennità di preparazione, eventualmente dovuta per il trasferimento di atleti, è definita autonomamente tra le Società interessate. L’indennità non può comunque essere superiore a quanto disposto dal comma 2 dell’art. 18 del R.O. come di seguito riportato:
e) categoria seniores m/f euro 7.000,00

11.2 L’indennità si applica solo nel caso in cui l’atleta abbia conseguito un punteggio o una prestazione minima secondo la seguente tabella:
e) categoria seniores m/f almeno punti 830

11.8 Il pagamento dell’indennità di preparazione è previsto anche per la categoria Masters, parametrando il miglior risultato ottenuto all’aperto dall’atleta, nella stagione 2007 (al 100% del calcolo dell’indennità stessa) o in quella precedente (opportunamente ridotta al 50%), con le tabelle di punteggio previste per i Seniores Maschili e Femminili (ed. 2007).

PARAMETRI PER IL CALCOLO DELL’INDENNITA’ DI PREPARAZIONE

E) CATEGORIA SENIORES MASCHILI E FEMMINILI
Indennità massima € 7.000
Gare presenti nelle tabelle di punteggio:
– punteggio minimo 830: indennità prevista € 500,00
– incremento dell’indennità di € 25,00 per ogni punto in più del punteggio minimo
Decathlon:
– punteggio minimo 5.500: indennità prevista € 500,00
– incremento dell’indennità di € 2,00 per ogni punto in più del punteggio minimo
Eptathlon:
– punteggio minimo 3.500: indennità prevista € 500,00
– incremento dell’indennità di € 2,00 per ogni punto in più del punteggio minimo
Mezza Maratona Uomini:
– prestazione minima 1h06’00’’: indennità prevista € 500,00
– incremento di € 22,00 per ogni secondo in meno
Mezza Maratona Donne:
– prestazione minima 1h18’00’’: indennità prevista € 500,00
– incremento di € 13,00 per ogni secondo in meno
Maratona Uomini:
– prestazione minima 2h24’00’’: indennità prevista € 500,00
– incremento di € 5,00 per ogni secondo in meno fino a 2h16’00’’
– incremento di € 10,00 per ogni secondo in meno a partire da 2h16’00’’
Maratona Donne:
– prestazione minima 2h50’00’’: indennità prevista € 500,00
– incremento di € 4,00 per ogni secondo in meno fino a 2h35’00’’
– incremento di € 8,00 per ogni secondo in meno a partire da 2h35’00’’

F) CATEGORIA MASTERS UOMINI E DONNE
Punteggio e prestazioni come per la categoria Seniores con indennità massima di € 5.000,00.

QUOTE ASSOCIATIVE, DIRITTI di SEGRETERIA e TASE FEDERALI 2008

1. QUOTE ASSOCIATIVE:

a) AFFILIAZIONE E RIAFFILIAZIONE:
– 1ª Affiliazione della società € 100,00
– Riaffiliazione della società € 80,00
– Adesione All/Jun/Pro/Sen/Mas M € 180,00
– Adesione All/Jun/Pro/Sen/Mas F € 180,00
– Adesione Mas M € 70,00
– Adesione Mas F € 70,00
– Adesione Mas M/Ama M € 100,00
– Adesione Mas F /Ama F € 100,00
Il pagamento della quota di affiliazione e riaffiliazione dà diritto alla Società di ricevere le pubblicazioni federali.

b) TESSERAMENTO ATLETI:
Promesse e Seniores M/F € 8,00
Masters e Amatori M/F € 10,00

c) TESSERAMENTO ALTRE FIGURE FEDERALI:
Dirigenti € 14,00
Tecnici € 45,00
Medici € 45,00

Ciascun Comitato Regionale può determinare diritti di Segreteria aggiuntivi alle quote di affiliazione e tesseramento, in rapporto ai servizi erogati alle Società, Associazioni e Affiliati, nella misura non superiore al 20 % della singola quota associativa. La deliberazione del Consiglio Regionale, di utilizzo delle intere risorse, deve essere trasmessa, pena la nullità del provvedimento, alla Segreteria Federale. I Comitati Regionali sono inoltre autorizzati ad istituire specifici diritti di segreteria nei confronti delle società sportive che effettueranno le operazioni di riaffiliazione e tesseramento on line presso le sedi dei Comitati Territoriali.

2. DIRITTI DI SEGRETERIA:

a) QUOTA FISSA PER TRASFERIMENTI E PRESTITI ATLETI DI COMPETENZA FIDAL NAZIONALE
– Cat.Cad/All/Jun/Pro/Sen/Mas/AMA € 50,00

3. TASSA APPROVAZIONE GARE:

1. Tutte le Società organizzatrici di manifestazioni, di qualsiasi livello, per poterne ottenere l’approvazione e l’omologazione sono tenute a versare la relativa tassa approvazione gare.
2. La tassa approvazione gare non è dovuta per l’organizzazione di Campionati Federali su Pista.
3. Per le manifestazioni a livello provinciale e regionale ciascun Comitato Regionale provvederà a definire gli importi della tassa approvazione gare ed i servizi da erogare, fermo restando che il suo importo non potrà essere inferiore alla metà (al 50%) della tassa prevista per la corrispondente manifestazione nazionale. Per le manifestazioni regionali e provinciali nessuna quota è dovuta alla FIDAL nazionale.
4. Ciascun Comitato Regionale può determinare i diritti di segreteria aggiuntivi alla quota di propria competenza, in rapporto ai servizi erogati. La deliberazione del Consiglio Regionale, deve essere trasmessa, pena nullità del provvedimento, alla Segreteria Federale.
Per le manifestazioni inserite nel calendario federale, la tassa approvazione gare è così definita:

MANIFESTAZIONI INTERNAZIONALI
Pista € 800,00
Maratone (*) € 2200,00
½ Maratone € 1400,00
Strada (altre distanze) € 1200,00
Marcia € 250,00
Cross € 550,00
Corsa in Montagna € 240,00
(*) – Per le gare di maratona che abbiano un numero di iscritti tesserati alla FIDAL superiore alle 500 unità dovrà essere versato al Comitato Regionale competente per territorio una quota aggiuntiva alla prevista tassa di approvazione pari ad € 1,00 per ogni atleta.

MANIFESTAZIONI NAZIONALI
Pista € 300,00
Maratone (*) € 1.400,00
½ Maratone € 800,00
Strada (altre distanze) € 700,00
Marcia € 208,00
Cross € 208,00
Corsa in Montagna € 208,00
(*) – Per le gare di maratona che abbiano un numero di iscritti tesserati alla FIDAL superiore alle 300 unità dovrà essere versato al Comitato Regionale competente per territorio una quota aggiuntiva alla prevista tassa di approvazione pari ad € 1,00 per ogni atleta.

Per i meeting su pista giovanili (categorie Allievi/e e Juniores) nessuna quota di omologazione è dovuta alla FIDAL nazionale, mentre la quota dovuta per i comitati regionali è ridotta al 50%.

4. CARTELLINO GIORNALIERO DI AUTORIZZAZIONE ALLA PARTECIPAZIONE ALLE GARE SU STRADA PER I NON TESSERATI:

Il costo del cartellino è fissato in € 5,00, ripartito per la quota parte di € 2,00 a favore del Comitato Regionale ed € 3,00 a favore della società organizzatrice, che provvederà a versare alla SPORTASS (Assicurazione convenzionata FIDAL) il premio stabilito, secondo la procedura e gli importi stabiliti dalla convenzione. Qualora la società organizzatrice usufruisca di una propria assicurazione, potrà trattenersi la quota di € 3,00, a condizione che ai partecipanti siano fornite le stese garanzie, sia in termini di somme assicurate che di tipologia di rischi coperti. In questo caso dovrà essere inviata al Comitato Regionale di appartenenza un’apposita autocertificazione, redatta in conformità al modulo allegato.

fonte: Fidal

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *