QUESTI GLI AZZURRI PER GLI EUROPEI DI TORO(ESP)!

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Testo introduttivo provvisorio relativo alla migrazione del sito Atleticanet verso il nuovo server. Riempimento ad hoc per risoluzione a video a 1024

Diramate questo pomeriggio le convocazioni per i prossimi Campionati Europei di Cross che andranno in scena tra 10 giorni a Toro, in Spagna.
In occasione della Giunta riunita oggi a Roma, il Direttore tecnico delle squadre nazionali Nicola Silvaggi, ha comunicato l’elenco degli atleti chiamati a vestire la maglia azzurra, dopo aver ascoltato le valutazioni dei Responsabili di Settore Silvano Danzi e Pierino Endrizzi.

UOMINI

Tra gli assoluti spicca una Squadra “gialla” visto che 5 su 6 fanno parte della Guardia di Finanza: Scaini, già Campione Europeo Junior nel 2001, Caliandro (Campione Europeo Indoor nei 3000m quest’anno), Gualdi e De Nard reduci dall’esperienza dello scorso anno a San Giorgio su Legnano, e il recuperato Lorenzo Perrone.
Con loro, la sorpresa di questo inizio di stagione, il piemontese Francesco Bona che ha ottenuto punti importanti in chiave di convocazione, proprio grazie all’esordio vincente di Osimo.

Tra le Promesse erano a disposizione solo 3 posti visto che La Rosa, Lalli e Gariboldi erano già stati selezionati “d’ufficio”; dietro di loro hanno trovato un posto al sole Gilio Iannone (vincitore a Osimo e secondo a Volpiano), Antonio Garavello (terzo a Osimo ma in crescita e vincitore a Volpiano) e il milanese Alessandro Ruffoni (grazie alla vittoria all’ultima chiamata di Condino).
Tra i sei, Ruffoni e La Rosa erano già in gara in questa categoria lo scorso anno, quando a San Giorgio su Legnano la squadra italiana U23 conquistò una splendida medaglia d’argento (oltre al bronzo di Meucci, quest’anno assente per una squalifica che proprio oggi gli è stata ridotta da 6 a 4 mesi).

Tra gli juniores , già convocati Paolo Pedotti Massaoud e Merihum Crespi (anche se per l’italo-etiope, bronzo agli ultimi europei U23 su pista, l’esordio sui prati d’Italia è stato abbastanza deludente); con loro vestiranno i colori d’Italia i siciliani Giovanni Fortino (secondo all’esordio di Osimo e vincitore a Condino) e Giorgio Scialabba (secondo a Condino), il friulano Andrea Seppi (vincitore della prova di Volpiano) e Alessandro Turroni (2 podi per il piemontese con il primo posto di Osimo e il secondo di Volpiano).
Questa squadra sarà chiamata a difendere al meglio l’oro di squadra conquistato proprio lo scorso anno, ma dovranno fare a meno dell’apporto di Andrea Lalli splendido vincitore a San Giorgio su Legnano.

DONNE

Romagnolo e Weissteiner erano già convocate ma non sia sono risparmiate: la prima vincitrice ad Osimo ha scelto anche di fare un altro test a Soria (Esp) dove ha colto un interessante quinto posto, la seconda ha esordito a Condino, vicino casa, per dare prova di forza, vincendo la prova. Con loro hanno trovato spazio l’italo-polacca Marzena Michalska (per l’ex primatista italiana delle siepi da un paio di stagioni in forza alle Fiamme Oro, un secondo posto a Osimo e un terzo a Volpiano), l’altoatesina Agnes Tschurtschenthaler (prima a Osimo, dietro la Romagnolo che non prendeva punteggio in quanto già convocata), la giovane Elisa Desco (convincente con i podi di Osimo –terza- e Condino –seconda-) e la lombarda Valentina Belotti che è stata preferita alla Dal Ri, in recupero quest’anno ma non ancora costante.

Tra le promesse era già sicura la De Soccio anche se per lei l’esordio della settimana scorsa in terra di Spagna (a Soria, nel corso delle selezioni spagnole per gli Europei) non è stato molto convincente. Invece bene hanno iniziato Valentina Costanza (due vittorie su altrettante partecipazioni, tra Osimo e Volpiano) e la romana Giorgia Vasari, autentica rivelazione di questo primo scorcio di stagione con i due secondi posti sempre di Osimo e Volpiano; con loro anche Martina Rocco (vincitrice dell’ultima prova di Condino), Giulia Francario e Ombretta Bongiovanni, già presenti anche lo scorso anno a San Giorgio su Legnano ma quest’anno non troppo convincenti. Anche loro dovranno difendere il bronzo a squadre conquistato l’anno scorso nell’edizione italiana degli Europei di Cross.

Per quanto riguarda le juniores invece saranno della partita la veneziana Giovanna Epis (in crescendo di condizione dopo l’esordio incerto di Osimo), l’emiliana Maria Sgarbanti (campionessa italiana juniores in carica), Laura Costa e le allieve Valeria Roffino (ennesimo “prodotto” del sempre verde vivaio giovanile del tecnico biellese Clelia Zola), Veronica Inglese e Jessica Pulina.

Questo il prospetto dei convocati:

UOMINI

SENIOR
Francesco Bona (Aeronautica/Runner Team 99)
Giovanni Gualdi (Fiamme Gialle)
Lorenzo Perrone (Fiamme Gialle)
Cosimo Caliandro (Fiamme Gialle)
Gabriele De Nard (Fiamme Gialle)
Stefano Scaini (Fiamme Gialle)

UNDER 23
Antonio Garavello (Assindustria Sport PD)
Simone Gariboldi (Fiamme Oro/Atl. Vallebrembana)
Gilio Iannone (Esercito)
Andrea Lalli (Atl. Campochiaro)
Stefano La Rosa (Carabinieri/M. Pellegrini B. Maremma)
Alessandro buffoni (CUS Milano)

UNDER 20
Merihum Crespi (Esercito / PBM Bovisio Masciago)
Giovanni Fortino (Atl. Libertas Scicli)
Paolo Pedotti Massaoud (Esercito / PBM Bovisio Masciago)
Giorgio Scialabba (Pol. APB Bagheria)
Andrea Seppi (Marathon U.O.E.I. Trieste)
Alessandro Turroni (Co-ver Sportiva Mapei)

DONNE

SENIOR
Elena Romagnolo (Esercito / CUS Bologna)
Silvia Weissteiner (ASV Sterzing VB Latella NB)
Marzena Michalska (Fiamme Oro /Jaky-Tech Apuana)
Elisa Desco (Atl. Valle Brembana)
Agnes Tschurtschenthaler (ASV Sterzing VB Latella NB)
Valentina Belotti (Runner Team 99 SBV)

UNDER 23
Adelina De Soccio (Fiamme Gialle / G. S. Virus)
Giulia Francario (Atl. Libertas ARCS Perugina)
Valentina Costanza (Esercito / CUS Bologna)
Ombretta Bongiovanni (US Sanfront Atl.)
Giorgia Vasari (Running Club Futura)
Martina Rocco (Atletica Gran Sasso)

UNDER 20
Giovanna Epis (Venezia Runners Atl. Murano)
Valeria Roffino (Unione Giovane Biella)
Laura Costa (Atl. Alessandria)
Maria Sgarbanti (Atl. Estense)
Jessica Pulina (Atl. Plaghe)
Veronica Inglese (Jaky-Tech Alteratletica)

fonte: www.fidal.it; Giulia Scatena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *